Il prossimo 21 agosto, al Barclays Center di Brooklyn (New York), andrà in scena il SummerSlam 2016, l’evento di wrestling WWE giunto alla sua 29esima edizione. Quest’anno si concorrerà per un nuovo titolo, il WWE Universal Championship, e gli scontri confermati in cartellone promettono fuoco e fiamme: vedremo il campione USA Rusev contro Roman Reigns, John Cena contro AJ Styles, Brock Lesnar contro Randy Orton, ma anche le donne sono pronte a darsi battaglia. Charlotte dovrà sfidare la temuta Sasha Banks, che abbiamo intervistato proprio in occasione del SummerSlam.

“Sarà assolutamente incredibile trovarmi su quel ring, partecipare a un evento simile è come un sogno. Non sarà certo una passeggiata però, toccherà dimostrare che sono la migliore, non si tratta soltanto di vedere una donna seminuda che combatte, è una questione di onore. Sono anche felice del fatto che non siano sempre gli uomini i protagonisti, ci siamo anche noi e siamo più agguerrite che mai.”

Sasha Banks

Sasha Banks: una donna alla conquista del SummerSlam 2016

Sasha BanksDel resto essere una lottatrice WWE è un sacrificio, ci sono massacranti allenamenti, si è sempre in viaggio, si ha poco tempo per godersi la famiglia, per cosa si fa tutto questo? “Si è vero non è facile, ma è ciò che abbiamo deciso di fare. Mi manca la mia famiglia, certo, ma ho in mente soltanto una cosa: il titolo. La vittoria darebbe senso a tutto, è dove voglio arrivare. Una volta sul ring tutto scompare, ci sei soltanto tu e tutto ciò che devi dimostrare, agli altri e a te stessa.”

Durante il SummerSlam, Sasha Banks sfiderà Charlotte, che attualmente detiene il titolo: “Sicuramente è la donna da battere ma questo non mi tocca, sono sicura che daremo e darò spettacolo. Come voglio essere ricordata nel wrestling? Sin da quanto ero piccola sognavo di essere la migliore; ecco, vorrei che un giorno leggendo il mio nome la gente dicesse ‘Oh cielo, Sasha Banks, lei era la migliore di tutti i tempi’, ecco vorrei essere ricordata così.”