Home People James Van Der Beek confessa: “Da ragazzo sono stato molestato”

James Van Der Beek confessa: “Da ragazzo sono stato molestato”

CONDIVIDI
James Van Der Beek

Il caso Weinstein ha sconvolto il mondo ed ha puntato i riflettori sul cosiddetto lato oscuro di Hollywood. Tante sono le accuse arrivate al produttore Harvey Weinstein, accuse di molestie e violenza sessuale ai danni di attrici, assistenti e collaboratrici dopo anni di silenzio adesso hanno trovato il coraggio di uscire allo scoperto così come l’attore James Van Der Beek.

James Van Der Beek vittima di molestie

Stando a quanto dichiarato dall’attore di CSI: Cyber, a quanto pare quello delle molestie sessuali non è solo un problema al femminile. Oggi il bel James ha pubblicato su Twitter una serie di messaggi a riguardo, confessando di aver subito molestie da parte di uomini più vecchi quando era ancora un ragazzo.

Il periodo è quello degli anni novanta, quando James Van Der Beek era impegnato sul set dell’iconica serie tv per ragazzi Dawson’s Creek. L’attore oggi ha quarant’anni, è sposato e ha diversi figli ma ha sentito il bisogno di condividere la sua storia e mostrare il suo sostegno alle vittime di abusi. 

James Van Der Beek Twitter

leggi anche: Asia Argento denuncia: “Anch’io molestata da Harvey Weinstein”

“Ciò di cui Weinstein è stato accusato è criminale. Quello che ha ammesso è inaccettabile in qualsiasi ambiente. Applaudo tutti coloro che hanno deciso di uscire allo scoperto”

“Uomini più vecchi e potenti hanno afferrato il mio sedere, mi hanno messo all’angolo con conversazioni inappropriate e di natura sessuale quando ero molto più giovane”

“Capisco la vergogna ingiustificata, l’impotenza e l’incapacità di denunciare. C’è una dinamica del potere che sembra impossibile superare”

Lo scandalo Weinstein ha scioccato il mondo ma ha anche provocato uno spiacevole effetto collaterale. Molte attrici ora famose si sono fatte avanti accusando il produttore e c’è chi le accusa di aver mantenuto il segreto troppo a lungo e di aver permesso al produttore di continuare a molestare altre donne.

Ebbene, pare sia stato proprio questo il motivo a spingere James Van Der Beek a confessare le molestie subite. Nessuna vittima dovrebbe infatti sentirsi responsabile perché, soprattutto quando si è molto giovani, trovare il coraggio di denunciare un mostre come Weinstein può essere davvero difficile.