Home Scienza e natura Scoperto uno squalo con testa di serpente: è l’ultimo dinosauro vivente

Scoperto uno squalo con testa di serpente: è l’ultimo dinosauro vivente

CONDIVIDI
dinosauro

Se chiedete ad un qualsiasi bambino che fine abbiano fatto i dinosauri, vi risponderà – giustamente – che sono tutti estinti milioni di anni fa e che a noi sono rimasti soltanto preziosi fossili. La storia però è vera fino ad un certo punto, poiché al largo delle coste del Portogallo è stato trovato quello che potrebbe definirsi l’ultimo dinosauro vivente. Si tratta di uno squalo con la testa di serpente, forte di ben 300 denti super affilati. Ovviamente è stato ritrovato nell’oceano più profondo, questi enormi mari infatti nascono ancora segreti che neppure immaginiamo. Vi basti sapere che circa il 95% degli oceani terrestri sono ancora oggi inesplorati, dunque chissà quante sorprese ci sarebbero da scoprire.

Scoperto l’ultimo dinosauro vivente

Tornando al nostro squalo serpente, si tratta di un ritrovamento storico, le sue origini infatti sono antichissime, si può considerare un contemporaneo del Tyrannosaurus Rex, tanto per darvi un’idea. Quando il re dei dinosauri carnivori spargeva il terrore sulla terraferma, il nostro squalo serpente abitava già le profondità dei mari ed è riuscito a sopravvivere sino ai nostri giorni. La scoperta è stata del tutto casuale, gli scienziati stavano studiando i mari per ottimizzare la pesca commerciale ed evitare che creature non destinate alla vendita venissero catturate per sbaglio.

Leggi anche: Dinosauri. Giganti dall’Argentina: al MUDEC una mostra che fa rivivere i grandi rettili della Preistoria