Home Trend Hasbro vuole acquistare Mattel: sarebbe la fine di una guerra storica

Hasbro vuole acquistare Mattel: sarebbe la fine di una guerra storica

CONDIVIDI
Hasbro Mattel

Chi è cresciuto negli anni ’80 e ’90 lo sa bene: il mondo era essenzialmente nelle mani di due grandi aziende del settore dei giocattoli, Hasbro e Mattel. Le due realtà hanno combattuto una spettacolare guerra a colpa di giochi di successo, a partire dalle bambole Barbie per finire ai giochi da tavolo come il classico Monopoly. Queste due società hanno vissuto il periodo d’oro dei giocattoli, prima dell’avvento definitivo dei videogiochi. Con le prime console di gioco di massa, alcune fra l’altro proprio distribuite da questi colossi, l’interesse per i giochi tradizionali è andato scemando e a oggi la situazione finanziaria di Mattel la dice lunga. Le bambine non sono più interessate alle bambole, forse soltanto i collezionisti, tanto che la crisi di Mattel è davanti agli occhi di tutti.

Hasbro e Mattel potrebbero diventare una sola società

Persino di Hasbro, che avrebbe fatto un’offerta storica per acquistare e rilevare la rivale. I termini ovviamente sono ancora segreti, nel caso però si dovesse dar via alla fusione, saremmo davanti a una svolta storica, alla fine di una spettacolare guerra commerciale che ha portato sul mercato alcuni dei migliori prodotti ludici del secolo scorso. A oggi Hasbro ha un valore commerciale di 11 miliardi di dollari, Mattel “appena” 5, insieme darebbero vita a un mega polo industriale pronto a fagocitare il mercato, chissà che non si avveri sul serio.

Leggi anche: Arriva Barbie Game Developer: Mattel guarda alla moda e al futuro