Home TV House of Cards senza Kevin Spacey: a gennaio riprendono le riprese

House of Cards senza Kevin Spacey: a gennaio riprendono le riprese

CONDIVIDI
House of Cards

Dopo lo scandalo Weinstein, l’attore Kevin Spacey è stato sicuramente uno dei più bersagliati dall’opinione pubblica e dal baraccone mediatico. Un’accusa di molestie omosessuali risalente a oltre 20 anni fa gli è costato la faccia e la carriera, addirittura in Tutti i soldi del mondo, il nuovo film di Ridley Scott di imminente uscita, le scene girate da Spacey sono state tutte cancellate e rigirate, con Christopher Plummer al suo posto. Per molti un’esagerazione bella e buona, lo stesso però sta accadendo alla serie TV House of Cards, di proprietà di Netflix. La grande piattaforma americana ha fatto sapere che a gennaio riprenderanno le riprese della sesta e ultima stagione, ma senza Kevin Spacey, ovvero il protagonista principale.

House of Cards riparte senza Kevin Spacey

Ma può esistere House of Cards senza il mitico Frank Underwood? In realtà chi ha letto il libro originale a cui tutta la serie si ispira sa bene che si, in realtà è possibile, poiché tutta l’ultima parte si svolge senza il suo protagonista, speriamo però che la scelta non snaturi troppo lo show, uno dei più apprezzati di sempre su Netflix. Certo ritroveremo l’inossidabile Claire Underwood, interpretata da Robin Wright, che probabilmente prenderà le redini della famiglia (e non solo).

Leggi anche: Bryan Cranston disposto a perdonare Kevin Spacey e Harvey Weinstein