Home Life Airbnb introduce le Travel Stories per condividere video dei viaggi

Airbnb introduce le Travel Stories per condividere video dei viaggi

4
airbnb

Dopo aver invaso Facebook e Whatsapp, le stories arrivano anche sulla app di Airbnb. La compagnia ha lanciato, infatti, le Travel Stories, una nuova funzione che permette agli utenti di condividere brevi video dei loro viaggi.

Le video storie anche su Airbnb

Secondo quanto riportato dal sito TechCrunch, pare proprio che anche Airbnb si sia convertito alle video storie. Questa nuova funzione introdotto sulla app permetterà, un po’ come accade sugi altri social network, di condividere video brevi delle proprie vacanze. 

Ovviamente, pur trattandosi di video amatoriali degli utenti, ci sono alcune regole da rispettare per poter caricare sulla app del proprio Travel Stories. Non stiamo, infatti, parlando di video divertenti o buffi stile InstaStorie, ma di filmati che aiutino gli utenti a conoscere meglio una particolare località.

La compagnia consiglia quindi, innanzitutto, di fare video con mano ferma, di girare verticalmente e non orizzontalmente e infine di catturare le cose più interessanti del luogo che si sta visitando. Airbnb inoltre consiglia di girare non più di 10 video da 10 secondi ciascuno. 

leggi anche: Tinder testa Places, per connettere gli utenti che frequentano gli stessi posti

Una volta girati i filmati, è possibile metterli tutti insieme in sequenza e creare la nostra video storia. Per caricarli basterà aprire la app Airbnb e cliccare su ‘Add Video’ e selezionare i video da caricare. E’ possibile anche inserire il geo tag, informazioni e  curiosità sulla location e consigli utili per gli utenti. Completano l’opera, il titolo e la specifica del viaggio (se per lavoro o per piacere).

Potrete accedere a questa nuova funzione all’interno del profilo della app sotto ‘Travel Stories’. Tuttavia per adesso i video viaggi di Airbnb sono disponibili solo per iOS e ancora non si sa se o quanto verranno introdotte per i clienti Android. 

 

Fonte: The Verge