Home Tech Nintendo Switch: arriva la versione originale arcade di Donkey Kong

Nintendo Switch: arriva la versione originale arcade di Donkey Kong

7
Nintendo Switch Donkey Kong

Amanti del vintage e dei videogioco, abbiamo una chicca tutta per voi. E’ stata rilasciata la versione arcade dell’originale Donkey Kong per la consolo Nintendo Switch.

Donkey Kong arcade per Nintendo Switch

Per gli appassionati di videogames, gli anni ottanta sono davvero una miniera d’oro. Tra Pacman, Super Mario, Defenders, Tetris, c’è l’imbarazzo della scelta. Ma uno dei gioco più famosi ed amanti al mondo resta Donkey Kong. Nato nel 1981, DK è un videogioco arcade costituito da più livelli e creato unicamente per postazioni pubbliche a gettoni o monete. 

Gli arcade games hanno dominato gli anni ottanta e parte dei novanta fin quando Nintendo e altre aziende produttrici di videogames hanno iniziato a realizzare console portatili. Ovviamente con il progresso molto del fascino dei giochi arcade si è perso ed è per questo motivo che Nintendo ha deciso di ‘riesumare’ la versione arcade di Donkey Kong e trasportarla sulla moderna Nintendo Switch

Dopo aver affrontato una serie di spinose dispute legali per l’acquisizione del codice originale della versione arcade di Donkey Kong, Nintendo ha finalmente rilasciato a sua versione per Switch a 7.99 dollari.

leggi anche: Nintendo: in arrivo il gioco Mario Kart Tour per smartphone

Questo ‘moderno’ Donkey Kong in realtà contiene ben tre versioni differenti dello stesso gioco: si tratta della versione giapponese originale, di quella nipponica più popolare e priva di bug di sistema e di quella internazionale. Per avere un’esperienza di gioco più simile alla arcade vi basterà girare di 90 gradi la vostra Nintendo Switch per giocare in verticale.

Se Donkey Kong non appaga del tutto la vostra sete di giochi vintage, sappiate che Nintendo ha in serbo per voi ancora molte sorprese. L’azienda sta infatti per rilasciare la versione arcade archives di Sky Skipper, scomparsa dal 1981 e in arrivo per il mese di luglio 2018. 

 

Fonte: The Verge