Home Resort & spa All’Hotel Col Alto, per godersi al meglio il finale di stagione

All’Hotel Col Alto, per godersi al meglio il finale di stagione

L’Hotel Col Alto di Corvara (4 stelle) è una struttura storica in Val Badia. Aperto nel 1938, è cresciuto di anno in anno diventando un albergo a misura di sportivi e amanti della montagna, complice la vicinanza alle piste da sci e ai magnifici sentieri. Un centinaio le camere, distribuite tra il corpo centrale e la vicina dependance Martagon collegata alla struttura principale da un comodo sottopassaggio.

Tra le novità, le suite Wellness, dotate di sauna privata e con vista sul gruppo del Sella e sul passo Gardena, e le due suite Sellaronda (50 mq), con due bagni per venire incontro alle esigenze delle famiglie più numerose. Per quanto riguarda le aree comuni, a disposizione degli ospiti – anche esterni – c’è una accogliente cigar-lounge (ampia scelta di sigari, da abbinare a cioccolata, rum e liquori) e l’Iceberg Lounge, il bollicine-bar perfetto dall’aperitivo al dopo cena.

Inoltre, l’hotel mette a disposizione una grande piscina coperta con idromassaggio ai sali marini, oltre a stube finlandese, bagno turco, grotta ai vapori di sali marini, laconium-tepidarium, percorso Kneipp, docce emozionali, grotta del ghiaccio e due sale per il relax. Molto ampia anche la proposta di trattamenti nella rinnovata area beauty e massaggi La Natüra, dove gli ospiti vengono accolti da una scenografica cascata “zen” realizzata in roccia dolomitica. Tra le proposte, massaggi classici, hot-stone e ayurvedici, tutti rigorosamente a base di oli e prodotti alpini naturali e 100% locali.

Completa l’offerta il ristorante dell’hotel, caratterizzato da una cucina improntata ai sapori della tradizione ladina. E poi, gran finale della stagione sciistica 2017/2018 per il Col Alto di Corvara, vero e proprio punto di riferimento per le vacanze in Alta Badia. Oltre naturalmente a godere di giornate più lunghe, scatenandosi su un fantastico comprensorio di 130 km di piste, collegate in un carosello di oltre 500 km di ulteriori tracciati nel cuore delle Dolomiti, la primavera invita a vivere tutta una serie di eventi tra gourmet, tradizione e un tocco di vintage. Come ad esempioSommelier in pista, giornata in compagnia di un esperto di vini e di un maestro di sci. Domenica 25 marzo invece sarà la volta anche delle bollicine con De dl vin – Wine Skisafari, una degustazione in quota di vini e spumanti del territorio, in collaborazione con il Consorzio Vini Alto Adige, sempre presso le baite lungo le piste di sci.

Mercoledì 28 marzo, diversivo culinario con il Corso di cucina pasquale presso il maso Alfarëi a cura della cuoca Rosa, che preparerà i piatti tipici della tradizione ladina del periodo pasquale. Lunedì 2 aprile, la Gran Cufada è una tradizionale e divertente sfida a rompere le uova pasquali: chi ha l’uovo più resistente, vince. Nella sera stessa del 2 aprile, Fiaccolata al chiaro di luna, facile camminata adatta a tutti sull’itinerario Badia-Oies-Badia, ammirando la volta celeste nel magico scenario delle montagne innevate. Infine, sabato 7 e domenica 8 aprile, in occasione dell’ultimo week end della stagione sciistica dell’Alta Badia, tornerà lo Ski carousel vintage party. I partecipanti dovranno indossare abbigliamento e attrezzature d’antan, ricreando un ambiente d’altri tempi su tutte le piste.

Nella serata di sabato, molti gli eventi a tema nei locali della valle, mentre domenica gli sciatori potranno cimentarsi in uno slalom con tanto di pali in bambù presso la pista “La Para”, dove è ancora in funzione uno degli ultimi skilift.

www.colalto.it