Home Design Atelier di Abimis: cucine su misura, anche in un sottotetto

Atelier di Abimis: cucine su misura, anche in un sottotetto

Atelier di Abimis

Il modello Atelier di Abimis si differenzia dall’iconica cucina Ego per il suo aspetto geometricamente equilibrato, rigoroso, forte richiamo al mondo della ristorazione professionale. Ne troviamo un interessante esempio a Vicenza, in una mansarda che si articola attorno a una palette di colori neutri e all’uso di pochi e differenti materiali: acciaio, legno, pietra.

La cucina, in acciaio inossidabile AISI 304, si sviluppa lungo gran parte del perimetro del sottotetto, la cui forma leggermente pentagonale (con angoli ottusi) ha necessariamente imposto al progettista di realizzare una cucina su misura. La totale assenza di segni di giunzione, eliminati in loco durante la fase di assemblaggio, così come la luminosità delle superfici, che ben interagisce con la luce naturale che penetra dalle ampie finestre e dal lucernario, aiutano ad allungare la prospettiva della stanza, dilatandola e dando l’impressione che la stanza sia ancor più ampia. Contribuiscono a tal proposito anche le ante della cucina, che riflettono parzialmente l’interessante piastrellato esagonale del pavimento, sui toni del grigio. Le superfici orizzontali in rovere, come le due mensole e il tavolo a penisola, realizzati su misura, conferiscono infine calore all’ambiente, smorzandone il look evidentemente contemporaneo.

Tutto, in questa mansarda, è pensato per adattarsi al millimetro allo spazio a disposizione. Ne sono un esempio l’alzatina paraspruzzi della cucina, sagomata in modo tale da seguire anche il profilo della piccola finestra sul fondo della stanza, oppure la lunga mensola antistante la finestra, anch’essa in acciaio inossidabile.

La cucina Atelier è uno strumento eccezionale, nelle mani degli appassionati di cucina. L’ergonomia (come lo zoccolo rientrante, l’altezza customizzata degli elementi, o tutti i vani estraibili) e l’estrema igiene in tutti i suoi punti (come i vani raggiati nella parte inferiore, per impedire a sporco e batteri di annidarsi e per facilitare la pulizia) sostengono il cuoco nelle sue operazioni, trasformando il rito quotidiano del cucinare in qualcosa di unico e personale. 

abimis.com