Dentro Oculus, la nuova stazione di New York da 4 miliardi

Pubblicità
Pubblicità

Lo scorso 4 marzo il World Trade Center Transportation Hub nella parte sud di Manhattan ha ufficialmente aperto i battenti al pubblico. Il nuovo hub sostituisce la stazione dei treni PATH, andata distrutta durante gli attacchi terroristici dell’11 settembre del 2001.

Dopo ben 12 anni, la nuova stazione può finalmente mostrarsi in tutta la sua grandezza, quale simbolo di rinascita ed eccesso architettonico; il suo cuore pulsante è rappresentato dall’Oculus, una struttura enorme di vetro e acciaio disegnata dall’architetto spagnolo Santiago Calatrava, che vuole ricordare una colomba in volo.

Come ogni grande evento che si rispetti, ovviamente non sono mancate le polemiche attorno all’inaugurazione e alla costruzione, molti hanno infatti criticato l’enorme budget utilizzato per la realizzazione dell’hub, 4 miliardi di dollari pubblici, oltre all’assenza di qualsivoglia elemento che ricordi una stazione classica – macchine per stampare i biglietti, orologi, mappe. Nonostante questo, l’opera resta imponente e spettacolare da guardare, eccola nelle foto di Amelia Krales/The Verge.

correlati

Bufalo Regent e Bufalo Gladiatore Special Edition di Zannetti

Zannetti inaugura il 2021 con tre edizioni speciali che celebrano il Capodanno Cinese. Il 12 febbraio 2021 ha avuto inizio l'anno del Bufalo e al maestoso animale...

Mi-Ku Therm di Novacolor, la funzionalità incontra l’estetica

Grazie ad aziende all'avanguardia e sistemi produttivi adattati alle nuove necessità di tutela del nostro pianeta, è possibile scegliere per i propri progetti effetti...

Inka e Teso di Arbi Arredobagno

Per chi predilige uno stile minimal, Arbi Arredobagno propone numerose composizioni dalle linee pulite ed essenziali, ideali per personalizzare una stanza da bagno con elementi d’arredo caratterizzati...

Cabine doccia Toga di Provex

Per chi ama lo stile minimal e ricercato, la Serie Toga di Provex è la proposta ideale: una linea di cabine doccia con porte scorrevoli che, interpretando le attuali tendenze...