Pillola del giorno dopo: abolito l’obbligo di ricetta

Pubblicità
Pubblicità

Con provvedimento pubblicato il 3 marzo scorso sulla Gazzetta Ufficiale, l’Aifa ha abolito l’obbligo di ricetta per il Norlevo, anche conosciuta come la pillola del giorno dopo meno cara del mercato. Lo ha resto noto Silvio Viale, un medico torinese noto per le sue battaglie a favore della pillola Ru486: “Meglio tardi che mai, è dal 2000, anno della registrazione, che chiedo l’abolizione della ricetta per la contraccezione di emergenza” ha detto il medico, sanzionato nel 2010 dall’Ordine dei Medici per aver prescritto la pillola in strada davanti alle scuole di molte città italiane. Hanno espresso sentimenti di felicità anche i radicali Igor Boni, Laura Botti e Silvja Manzi: “La ricetta, per lunghi anni un ostacolo e un alibi dell’obiezione di coscienza di molti, hanno reso ancora più complesso ciò che invece deve essere rapido e semplice. Viale è stato il protagonista di questa lotta e noi con lui”. La battaglia di Silvio Viale però non è ancora finita, il suo prossimo obiettivo sarà abolire il ricovero obbligatorio di tre giorni per la Ru486, regola che il medico continua a non rispettare.

correlati

Collezione P/E 2021 Schneiders Salzburg

Tradizione, qualità, artigianato, affidabilità, sostenibilità, responsabilità sociale, attenzione ai dettagli e coraggio di innovare. Da oltre 75 anni Schneiders Salzburg investe in uno stile desiderabile,...

Frasi ad effetto per lei, per lui, sulla vita, brevi e in inglese

Capita a volte di salire in auto e di sentire una frase di una canzone che ci colpisce e di pensare che sia una...

Bukowski frasi: le più belle di sempre sulle donne e sull’amore

Charles Bukowski fu uno scrittore e poeta americano del Novecento. I suoi scritti furono noti a tutti e ancora oggi vengono ricordati, riletti e...

Frasi sulla morte: di un caro, dei genitori, di un amico

La vita comincia e poi finisce. E' come un cerchio e nessuno vorrebbe mai arrivare alla fine, ma tutti siamo destinati ad arrivarci. E...