Facebook: in arrivo le “mance” per i post più gettonati?

Pubblicità
Pubblicità

Facebook potrebbe presto pagare i suoi iscritti per quello che pubblicano. Il “barattolo delle mance” – così battezzato dal sito americano The Verge – è l’ultima trovata del colosso di Mark Zuckerberg.

Il noto sito, infatti, è venuto in possesso di un test che il social network avrebbe somministrato ad uno sparuto numero di utenti: il test servirebbe a capire le possibilità di successo nel caso venisse introdotto un sistema che permetterebbe di donare piccole quantità di denaro alle pagine più gettonate e alle persone più seguite.

Nel questionario Facebook propone anche altre opzioni per guadagnare attraverso i post, come la condivisione di ricavi con gli inserzionisti pubblicitari, la possibilità di incorporare un link per donazioni e un pulsante per compiere “azioni”, tipo acquisti.

Se dovessse trasformarsi in realtà, la novità rappresenterà a tutti gli effetti un incentivo per utenti e organizzazioni a condividere contenuti e iniziative sul social network, dando così ancora più filo da torcere a concorrenti come Twitter e Snapchat.

Fonte

correlati

Il Table Bench di Børge Mogensen in versione più piccola

Carl Hansen & Son presenta Table Bench BM0488S, una versione più piccola della famosa panca di Mogensen con il caratteristico sedile intrecciato, dettagli eleganti e l’accurata...

Ray-Ban apre il suo primo store nel cuore di Napoli

In un periodo particolare come quello in cui stiamo vivendo, l’apertura del nuovo Ray-Ban store vuole rappresentare un segnale incoraggiante, di ripresa verso una nuova normalità....

Fielmann SS21, le montature Bold colorate

Per la collezione Spring/Summer 2021 Fielmann tinge i suoi occhiali da sole di toni pastello, raccontando la stagione calda attraverso lenti chiare sfumate e montature bold colorate.  Tra le...

Aqualux Hotel SPA Suite & Terme a Bardolino

Il progetto di sostenibilità sviluppato da Aqualux Hotel SPA Suite & Terme si è concretizzato in un’ampia gamma di scelte consapevoli: dai materiali bio-compatibili utilizzati per la...