Frances Arnold, la donna che conquista il Nobel della tecnologia

Pubblicità
Pubblicità

Viene finalmente assegnato ad una donna per la prima volta nella storia il Millennium Technology Prize 2016, considerato il “Nobel” della tecnologia. A conquistarlo la biochimica statunitense Frances Arnold, che insieme al prestigio guadagna anche la cifra di un milione di euro, un premio che viene consegnato ogni anno per le innovazioni tecnologiche più rivoluzionarie: ad assegnarlo l’Accademia finlandese per la tecnologia, che per la prima volta ha deciso di ascoltare anche le quote rosa. Frances Arnold ha sbaragliato letteralmente la concorrenza maschile, grazie ad un’invenzione a dir poco innovativa.

frances arnold

La biochimica, che lavora al famosissimo Caltech (California Institute of Technology), ha sviluppato una tecnica in grado di sviluppare in laboratorio gli stessi processi casuali responsabili dell’evoluzione: quelli, in poche parole, che mutano il gene del DNA e generano nuove proteine non esistenti in natura. Questo processo potrà essere utilizzato per sintetizzare nuovi farmaci, per produrre biocarburanti ed evolvere le nostre conoscenze. Una vera e propria rivoluzione in rosa, giustamente riconosciuta con un premio degno della sua importanza.

correlati

Bufalo Regent e Bufalo Gladiatore Special Edition di Zannetti

Zannetti inaugura il 2021 con tre edizioni speciali che celebrano il Capodanno Cinese. Il 12 febbraio 2021 ha avuto inizio l'anno del Bufalo e al maestoso animale...

Piquadro FW21-22 con lo zaino Brief Camouflege  

Anticipazioni FW 21/22 firmate Piquadro con lo zaino Brief Camouflege. Questo modello inedito è realizzato in tessuto tecnico riciclato catarifrangente, quindi perfetto per chi si sposta in...

Rolex promuove l’eccellenza nell’arte e nella musica

Partner di artisti d’eccezione e di eventi esclusivi, Rolex promuove l’eccellenza nell’arte e nella musica mantenendo viva una tradizione ispirata dal suo fondatore, Hans Wilsdorf. In...

In Trentino per ammirare lo spettacolo del “foliage”

I boschi del Trentino non finiscono mai di sorprendere. E sotto il cielo terso e limpido dei mesi autunnali, lo spettacolo, è dato dall’autentica esplosione...