Home Recensioni Rockbox Brick, la prova: la musica wireless si ascolta con stile

Rockbox Brick, la prova: la musica wireless si ascolta con stile

1741

A giudicare dalle sue dimensioni, solo 155x59x59 mm, sarebbe facile non credergli: è estremamente contenuto e portatile, si vanta di essere bluetooth, di avere dei driver di qualità e un’autonomia pari a 20 ore. Una volta acceso però, il Rockbox Brick di Fresh ‘N Rebel che abbiamo testato per questa recensione ci ha subito stupiti, confermando come i proclami attorno al prodotto siano essenzialmente veri. Appena saltato fuori dalla scatola, una confezione “jewel” trasparente, solida ed elegante, lo speaker bluetooth si è subito distinto per la sua qualità costruttiva e i suoi materiali: su tre lati è ricoperto da una morbida plastica colorata piacevole al tatto, sui restanti tre troviamo invece del tessuto, che dona al design un aspetto chiaramente vintage e unico.

Un vintage che risalta soprattutto nella tonalità “verde militare” che abbiamo scelto, in quanto a colorazioni però Fresh ‘N Rebel non limita la fantasia di nessuno, al contrario accontenta lo stile di tutti mettendo a disposizione ben 7 colori diversi, dal grigio chiaro al rosa, passando per il blue navy e il beige. Voltando il dispositivo di spalle, troviamo tutte le possibilità di espansione e i tasti funzione: un interruttore ON/OFF, un pulsante per la ricerca del segnale bluetooth, l’entrata micro USB da 5V per la ricarica, una porta USB standard, un jack da 3,5 AUX, un secondo jack per le cuffie. Una dotazione di tutto rispetto, che ci permette di utilizzare il Rockbox Brick in qualsiasi condizione. Ciò che però sa far meglio è ovviamente usare la tecnologia bluetooth: disponibile in versione 4.0, il che significa grande efficienza e consumi ridotti, il collegamento senza fili è veloce e funzionale (oltre a essere compatibile con Windows, Mac, Android e iOS)

Rockbox Brick 3

Abbiamo impiegato non più di qualche secondo a connettere lo speaker al nostro smartphone, che successivamente si connetterà in automatico all’accensione (è supportato un solo dispositivo per volta). Ancora più immediato il collegamento AUX grazie al doppio jack incluso nella confezione, con cui potremo collegare un qualsiasi dispositivo dotato di uscita per le cuffie, magari non dotato di connessione bluetooth. Per ascoltare la nostra musica bastano dunque pochissimi attimi: all’interno i due speaker stereo da 6W ciascuno fanno vibrare l’aria in maniera quasi inaspettata, con una potenza e un volume che non ci si aspetterebbe da un dispositivo di dimensioni così ridotte. Una caratteristica perfetta sia per l’uso all’aperto che in interno, dove non incontriamo nessun problema a riempire un ambiente di medie/grandi dimensioni.

Rockbox Brick 1

Per ovvie ragioni non ci si deve aspettare una qualità del suono pari a un impianto professionale per audiofili, eppure la musica risulta decisamente cristallina: la grandezza dei driver esalta moltissimo gli alti e i medi, ma anche i bassi si fanno sentire, soprattutto giocando con l’equalizzazione sullo smartphone. Rendono ancora meglio i video: i dialoghi dei vostri film e serie TV preferiti, così come YouTube, diventano più avvolgenti che mai, come nessun laptop o smartphone è in grado di fare con gli altoparlanti integrati. È possibile utilizzare lo speaker anche per parlare in vivavoce: all’arrivo di una chiamata, lo smartphone fa squillare le casse, da cui si può anche ascoltare la voce del nostro interlocutore (ma per parlare bisogna far riferimento al microfono del telefono). Valore aggiunto del Rockbox Brick, i tasti retroilluminati sulla parte superiore, che diventano attivi quando ci si connette in bluetooth: per alzare il volume, cambiare brano, mettere in pausa e in play basta un tocco con le dita, caratteristica che ci permette così di lasciare lo smartphone comodamente in borsa oppure in giro per la stanza. Essendo illuminati, i tasti di controllo sono perfettamente visibili anche al buio, perfetti per una notte in spiaggia.

Rockbox Brick 4

Illuminato è anche il livello della batteria accanto al tasto ON/OFF, utile per sapere sempre quanta musica ci resta, nonostante scaricare del tutto questo Rockbox Brick sia davvero difficile. A meno che non abbiate il volume sempre al massimo, altra cosa che avverrà raramente, soprattutto in interni, la batteria vi offre all’incirca 17-19 ore di autonomia in bluetooth grazie alla sua batteria integrata da 4000 mAh. La capienza di un piccolo tablet, che all’occorrenza può anche essere usata come batteria d’emergenza nel caso in cui lo smartphone ne abbia bisogno: basta collegare il cavo di alimentazione del telefono all’uscita USB posta dietro lo speaker e il gioco è fatto. Per la ricarica, che si può effettuare con il cavetto micro USB incluso nella confezione, occorrono circa 2 ore con un alimentatore da 2A, 4 ore con uno da 1A. Tutto è racchiuso in soli 434 grammi, che rendono pronto il dispositivo a qualsiasi evenienza, soprattutto con l’arrivo dell’estate. Un’autentica sorpresa dal prezzo contenuto, solo 59,99 euro, ecco dove trovare il rivenditore Fresh ‘N Rebel più vicino.