Microsoft investe nella marijuana: nuovo progetto in arrivo

Pubblicità
Pubblicità

Un nuovo progetto prende vita in casa Microsoft, uno che di certo non ci si aspettava: i nuovi investimenti del colosso della tecnologia non riguardano infatti nuove aree di sviluppo, ma qualcosa di molto più particolare, ovvero la marijuana. Microsoft decide infatti di investire in una partnership con una startup che ha sviluppato un software in grado di aiutare i nuovi produttori di marijuana – ovviamente nei posti in cui è legale. Il settore a quanto pare è in crescita, dato che la cannabis è legalizzata in sempre più stati, nonostante sia considerata illegale a livello federale.

Il settore è letteralmente in ascesa, ma nonostante questo pochissime banche si sono decise ad offrire conti correnti alle aziende che coltivano cannabis: sicuramente l’ascesa di Microsoft nel campo della marijuana porterà nuovi investimenti nel settore, e potrebbe far nascere molta attenzione nei confronti del business. “Riteniamo che nel settore ci sarà una significativa crescita. Con la regolamentazione dell’industria, ci saranno più transazioni e riteniamo ci saranno requisiti e strumenti più sofisticati“, afferma Kimberly Nelson, responsabile per le soluzioni per i governi statali e locali di Microsoft.

correlati

Le Tre Vaselle, il Resort & Spa immerso in un’atmosfera d’altri tempi

Torgiano, la parte centrale dell’Umbria, in quello che viene definito il “Cuore verde d’Italia” a pochi passi da Perugia e Assisi. Qui, tra dolci...

Giusy Versace – Benefit Gala Dinner

New York si mette a tiro e l’Italia risponde. In occasione della 50esima edizione della Maratona di New York prevista il prossimo Novembre la fondazione IASF presieduta da Alessandro...

Thonet presenta la sedia imbottita 520 di Marco Dessí

Da oltre 200 anni le bellissime sedute senza tempo di Thonet simboleggiano il piacere di ritrovarsi, sedersi insieme e celebrare le gioie della vita. Il progetto 520 che...

Paul Cézanne: 10 cose da sapere su di lui e sulle sue opere

Paul Cézanne fu un pittore francese anche se le sue origini erano italiane. Pare infatti che il suo cognome originario fosse Cesana, e che...