Samsung pensiona le schede SD: arrivano le velocissime UFS 1.0

Pubblicità

Quando le schede di memoria sono arrivate sul mercato, diffondendosi a macchia d’olio, sono arrivate sugli scaffali in decine di formati: dalle ormai obsolete SmartMedia, poco capienti e per nulla affidabili, alle famose SD e miniSD, le più convenienti dal punto di vista della qualità/velocità/prezzo, diventate negli anni le più diffuse, quasi uno standard. Nel mezzo sono passati anche diversi e sfortunati formati proprietari, come le XD Picture Card di Fujifilm o le costose Memory Stick di Sony, schiacciate dalla loro supponenza.  Samsung però sembra non aver colto la lezione dei suoi concorrenti, eccola così presentare le nuove schede UFS 1.0. Stanca delle miriadi di schede SD presenti sul mercato, che non sempre garantiscono stabilità e prestazioni, il colosso coreano vuole puntare su questo nuovo formato capace di leggere i dati a 530 Mb/s, e scriverli a 170 Mb/s, quasi al pari di un SSD.

La grandezza invece dovrebbe essere pari alle miniSD che conosciamo oggi ma, come ogni formato proprietario, hanno bisogno di una loro specifica entrata, attualmente presente su nessuno dei dispositivi sul mercato.

Con estrema certezza vedremo spuntare slot UFS sui dispositivi Samsung, fotocamere e videocamere 4K in primis, poiché sono i device a usufruire maggiormente delle velocità promesse, ma cosa succederà con le altre marche del mercato? Anche queste Universal Filesystem Storage sono destinate a soccombere poiché limitate a un solo brand? Probabilmente solo il tempo saprà rispondere, al momento sappiamo con certezza solo i tagli disponibili al lancio: 32 GB64 GB128 GB e 256 GB.

- Pubblicità -
Pubblicità