Twitter: hackerato il profilo del fondatore Jack Dorsey

Pubblicità
Pubblicità

Qualche tempo fa era successo a Mark Zuckerberg, il padre fondatore del social network più grande del mondo, e oggi è capitato a uno dei suoi più promettenti colleghi. Jack Dorsey, il papà di Twitter, si è visto hackerare il suo profilo personale dallo stesso gruppo di Zuckerberg, OurMine. Secondo questi ultimi, si tratterebbe soltanto di un “test di sicurezza”, che evidentemente è andato male per il social dell’uccellino. I pirati sarebbero arrivati al profilo Twitter di Dorsey partendo dal suo account Vine, a quanto pare estremamente vulnerabile. Inoltre il CEO di Twitter ha commesso un errore non da poco, nonostante le sue campagne di sensibilizzazione rivolte agli utenti: non aveva attiva la doppia verifica.

twitter Jack Dorsey

Questo sistema, che richiede due passi per entrare in un account anziché uno soltanto, sarebbe il più affidabile contro attacchi diretti di questo tipo. La banda, entrata tranquillamente in possesso della timeline di Dorsey, ha pubblicato un video e un messaggio: “Hey, qui è OurMine, stiamo testando la vostra sicurezza”. Sicurezza che è sempre, costantemente minacciata, ahinoi.

Pubblicità