Huawei ha venduto 60,56 milioni di smartphone nei primi 6 mesi del 2016

Pubblicità
Pubblicità

Mentre Apple passa una fase di stallo su quasi tutti i fronti, e Samsung subisce il primo rallentamento dall’uscita del Galaxy S7, dalla Cina si festeggia e si cresce a ritmi vertiginosi. Huawei ha infatti diffuso i dati finanziari del primo semestre del 2016, durante il quale il produttore con sede a Shenzhen ha venduto l’abominevole cifra di 60,56 milioni di unità, facendo registrare un +25% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Le vendite globali inoltre presentano un +3,1%, segno che Huawei sta conquistando quote di mercato altrui, confermandosi terzo produttore al mondo.

Al primo posto nel settore smartphone infatti c’è ancora Samsung con il 24,5% del mercato, Apple al secondo con il 15,3%, Huawei si inserisce al terzo all’8,2%. Appena dietro altre compagnie cinesi che stanno esplodendo negli ultimi mesi, Oppo al 5,5% e Vivo 4,3%. Andando a guardare i dati nazione per nazione, nel Regno Unito, Germania e Francia, Huawei ha superato il 15%, il dispositivo più desiderato e acquistato dal pubblico è per ora il Mate 8, campione d’incassi rispetto al modello precedente Mate 7 (+65%).

correlati

Il nuovo Oyster Perpetual Cosmograph Daytona by Rolex

Rolex presenta tre declinazioni esclusive del suo Oyster Perpetual Cosmograph Daytona, l’orologio di riferimento degli appassionati di automobili e di velocità. Tutte e tre esibiscono un quadrante realizzato in meteorite...

Terracotta Light Bloom by Guerlain

La nuova ed esclusiva powder in edizione limitata è ideale per esaltare la luce del sole che risplende sulla pelle. Terracotta Light Bloom by Guerlain, cattura i primi...

Marc Chagall. Vita, stile ed opere dell’artista russo

Artista Primitivo, Cubista, Fauvista, Espressionista o Surrealista è difficile, se non impossibile, inserire Marc Chagall all'interno di una corrente artistica. Sempre fedele a se...

Renoir: 10 cose da sapere sull’artista e sulle sue opere

Pierre-Auguste Renoir fu un noto pittore dell'ottocento. Sin da piccolo era particolarmente portato sia per il canto che per il disegno e il padre...