Google Chrome dice addio al Flash Player: da settembre solo HTML 5

Pubblicità
Pubblicità

Adobe Flash Player, lo standard che ha monopolizzato internet per anni, sta definitivamente morendo. O meglio: lo stanno uccidendo i più grandi browser in circolazione, e a ragione. Si tratta infatti di un sistema che ha fatto si epoca, ma che ormai non può stare al passo con il nuovo standard HTML 5, più veloce, versatile, meno esoso in termini di risorse. Il Flash Player infatti mangia CPU ed energia in maniera spropositata, motivi per cui dall’avvento del primo iPhone e degli smartphone in generale è stato sempre estromesso dai dispositivi mobili. Ora Google termina il lavoro iniziato da Apple, rendendo il player di Adobe non più compatibile con Google Chrome.

La rivoluzione partirà con la versione 53 del browser, in arrivo pubblicamente a settembre. Con l’aggiornamento, non sarà più possibile utilizzare siti in Flash sul browser desktop di Big G, verranno visualizzate solo le versioni HTML 5 dei siti internet, si spera così che tutti i web designer si adeguino al nuovo e più snello standard.

Per i pochi indirizzi ancora legati a Flash si potrà attivare una modalità di compatibilità temporanea, ma è ormai chiaro che il sistema ha i giorni contati.

correlati

Terracotta Light Bloom by Guerlain

La nuova ed esclusiva powder in edizione limitata è ideale per esaltare la luce del sole che risplende sulla pelle. Terracotta Light Bloom by Guerlain, cattura i primi...

Vienna: 10 cose da fare e da vedere nella capitale austriaca

Vienna è una delle più belle capitali d'Europa e del mondo. Capitale dell'Austria, è nota per il suo contesto storico e musicale, per aver...

Monet: 10 cose da sapere sull’artista e le sue opere

Oscar Claude Monet, che tutti conosciamo semplicemente come Monet, nacque a Parigi nel 1840 ed è considerato uno dei padri fondatori di uno dei...

Keith Haring: 10 cose da sapere su di lui e sulle sue opere

Keith Haring è un giovane che ha fatto della sua vita una vera opera d'arte di fantasia. Classe 1958 è da molti considerato uno...