Xiaomi Redmi Note 3 alle prese con i test di resistenza

Pubblicità
Pubblicità

Come tradizione ormai, ogni nuovo smartphone non può fare il suo debutto senza essere messo alla prova con ogni tipo di test di resistenza. Una pratica che può sembrare futile, ma che effettivamente può servire a capire la qualità costruttiva di un telefono, la tenuta dei materiali ecc., dunque a fare un acquisto più conveniente in termini di durabilità. Questa volta sotto le mani di Jerry Rig è finito lo Xiaomi Redmi Note 3, che ha il delicato compito di riscattare la figuraccia del fratello Xiaomi Mi 5, distrutto con facilità.

Lo smartphone cinese, supportato ufficialmente da Cyanogenmod, si è rivelato resistente ai graffi “nella media”, idem per il fuoco sul display. Come il Mi 5 però, anche il Redmi Note 3 ha ceduto abbastanza facilmente nel bend test, il testi di piegatura, che ha dimostrato gravi falle strutturali. Gli inserti plastici della cover posteriore non aiutano a migliorare la solidità dello smartphone, al contrario lo rendono più fragile soprattutto nella zona dell’alloggiamento della SIM, ma più di mille parole valgono le immagini. Ecco il video con lo Xiaomi Redmi Note 3 di fronte agli stress test.

correlati

SpaLoft, la minipiscina di Kinedo

SpaLoft è la minipiscina da interni ed esterni di Kinedo progettata all’insegna del benessere e del piacere. La soluzione ideale per tutti coloro che hanno sempre desiderato...

Black Friday: 48 ore di offerte.

La settimana del Black Friday su Amazon.it domani raggiungerà il suo culmine e per 48 ore i clienti potranno trovare numerose offerte su...

Samsung annuncia i nuovi smartphone Galaxy A12 e Galaxy A02s

Samsung Electronics ha presentato oggi i nuovi smartphone Galaxy A12 e Galaxy A02s, che rendono disponibili innovazioni avanzate a un prezzo ancora più accessibile....

Arriva Instagram Reels

Oggi arriva Instagram Reels: un nuovo modo per creare e scoprire video brevi e divertenti su Instagram. Con Reels puoi creare video divertenti da...