Facebook lancia Lifestage, l’app video pensata per i più giovani

Facebook ormai da anni fa parte della nostra vita, è la pagina iniziale di molti, la prima app che si apre al mattino per tantissimi altri, è il nostro luogo sociale digitale preferito, qualsiasi sia la nostra età. Gli adolescenti di oggi infatti imparano molto presto a usare il social network, non a caso Mark Zuckerberg vuole “fidelizzarli” ancora di più con una nuova app a loro dedicata. Si chiama Lifestage e per ora è disponibile sulla piattaforma iOS, ovvero su iPhone. È un’applicazione “under21 only” che permette di condividere un diario virtuale fatto di piccole clip video, insomma riprende il trend del momento.

Lifestage

Un software creato per i giovani da un giovane, a pensarla è stato infatti Michael Sayman, a 19 anni già product manager di Facebook, che come ha raccontato a The Verge pensava di mettere in contatto gli stessi colleghi di un college o di una scuola. Qualcosa che ricorda molto da vicino le recenti Stories di Instagram, che a loro volta si erano ispirate a grandi linee alle funzioni di Snapchat.

Lifestage

Lifestage permette li suo utilizzo anche a chi non è registrato a Facebook, inoltre non permette di scambiare messaggi, si possono condividere soltanto brevi video. È perfetta però per chi ha costantemente bisogno di certezze riguardo la propria autostima, l’app infatti permette di sapere quante volte è stato visitato il nostro profilo, inoltre garantisce il blocco degli utenti molesti, per preservare i più giovani da qualsiasi problema.