Wind e Tre accordano la fusione: saranno una società unica dall’1 gennaio

Pubblicità
Pubblicità

La fusione era stata bloccata per indagare su possibili pratiche di concorrenza sleale, ora però il tutto ha avuto l’ok: Wind e Tre potranno diventare una sola società a partire dall’1 gennaio 2017. L’accordo è stato siglato fra la società Russa Vimpelcom, che attualmente controlla Wind, e la cinese Hutchison Whampoa, che ha tra le mani Tre. Le parti avranno due quote al 50% e sono pronte ad accrescere il capitale con 2 miliardi di euro, in modo da investire sulle infrastrutture e i servizi.

Wind alza i prezzi delle sue offerte Noi Tutti, ecco le nuove tariffe

A livello materiale le differenze però, almeno per il momento, non saranno visibili: le due compagnie telefoniche infatti resteranno separate e indipendenti, la fusione coinvolge il livello operativo e tecnico. La fusione darà comunque vita a un terzo, gigantesco polo da 33 milioni di contratti fra telefonia fissa e mobile, pronto a fare concorrenza in tutti i modi ai primi due attori del panorama, Tim e Vodafone.

correlati

Antonello Viola per il ciclo “La forma dell’oro” | Fino al 6 maggio

BUILDINGBOX presenta fino al 6 maggio 2021 un’installazione inedita di Antonello Viola(Roma, 1966), quarto artista invitato nell’ambito de La forma dell’oro, il progetto espositivo annuale,...

Sharp lancia il nuovo display a 8k

Sharp ha lanciato sul mercato il nuovo display elettronico 8M-B120C per uso professionale da 120” 8K con tecnologia LCD UV2A. Il nuovo display di...

Allarme casa wireless, la soluzione pratica e sicura da installare

Fino ad alcuni anni fa installare un impianto di allarme efficiente richiedeva che ogni dispositivo di sicurezza fosse connesso alla rete elettrica e alla...

Black Friday: 48 ore di offerte.

La settimana del Black Friday su Amazon.it domani raggiungerà il suo culmine e per 48 ore i clienti potranno trovare numerose offerte su...