WhatsApp e Telegram a portata di hacker grazie alle segreterie telefoniche

Pubblicità
Pubblicità

È un gran vanto delle applicazioni di messaggistica moderne, quello della sicurezza inviolabile, delle chat cifrate e segrete, eppure secondo la società InTheCyber che si occupa proprio di sicurezza informatica ci sarebbero gravi falle in WhatsApp e Telegram. Le due app regine della comunicazione, che da tempo hanno attivato la crittografia end-to-end per le conversazioni, soffrirebbero di un bug che permette l’accesso passando per le segreterie telefoniche. Ai malintenzionati basta avere semplicemente il numero di telefono della vittima, nel caso in cui si perda la password una chiamata con voce robotizzata ci indica il codice per ripristinare l’account.

Sicurezza informatica: è allarme phishing e ransomware

Succede così che, quando il telefono della “preda” è spento, la telefonata finisca in segreteria telefonica, un ambiente poco sicuro e facilmente hackerabile. Una volta entrati in possesso del famigerato codice, ripristinare la password – e rubare l’identità dell’account e leggere le conversazioni – è un gioco da ragazzi. Secondo WhatsApp, il problema è a carico degli operatori telefonici, che non offrono sicurezza per l’accesso delle segreterie, e la società non può far nulla per sistemare il problema.

correlati

Le Tre Vaselle, il Resort & Spa immerso in un’atmosfera d’altri tempi

Torgiano, la parte centrale dell’Umbria, in quello che viene definito il “Cuore verde d’Italia” a pochi passi da Perugia e Assisi. Qui, tra dolci...

Giusy Versace – Benefit Gala Dinner

New York si mette a tiro e l’Italia risponde. In occasione della 50esima edizione della Maratona di New York prevista il prossimo Novembre la fondazione IASF presieduta da Alessandro...

Thonet presenta la sedia imbottita 520 di Marco Dessí

Da oltre 200 anni le bellissime sedute senza tempo di Thonet simboleggiano il piacere di ritrovarsi, sedersi insieme e celebrare le gioie della vita. Il progetto 520 che...

Paul Cézanne: 10 cose da sapere su di lui e sulle sue opere

Paul Cézanne fu un pittore francese anche se le sue origini erano italiane. Pare infatti che il suo cognome originario fosse Cesana, e che...