La meraviglia dei Musei Vaticani a portata di clic: inaugurato il nuovo sito

Pubblicità
Pubblicità

I Musei Vaticani sono una delle attrazioni culturali più ambite della nostra capitale, non sempre però è facile visitarli. Si incappa spesso in lunghe code, inoltre non tutti gli italiani vivono a Roma e hanno il tempo di organizzare una visita. Grazie ad internet però ogni limite relativo al tempo e lo spazio viene cancellato: è stata infatti presentata la nuova piattaforma che ospita in digitale tutte le opere dei musei. Una volta entrati ci si trova subito davanti la famosa scala elicoidale di Giuseppe Momo, che invita a proseguire lungo 13.000 pagine disponibili in 5 lingue, ovvero italiano, inglese, francese, tedesco e spagnolo.

Visitare i Musei Vaticani su internet: un sogno possibile

4.000 le opere raccolte e catalogate, oltre 3.000 le immagini a disposizione del pubblico (fra cui anche la celebre Cappella Sistina), 57 tour virtuali da seguire e da amare, 600 schede dettagliate per ogni lingua. E ancora materiale multimediale, news e la possibilità di acquistare online il proprio biglietto per la visita fisica. Basta andare sul classico indirizzo dei Musei Vaticani, www.museivaticani.va, per trovare la nuova piattaforma già funzionante sia ad PC che da smartphone e tablet. Un sogno lungo tre anni di lavoro, voluto fortemente dal direttore dei musei Antonio Paolucci, che ora regala la sua opera – e del suo team – al pubblico di tutto il mondo.

Leggi anche: Elliott Erwitt in mostra a Genova, al Palazzo Ducale dall’11 febbraio

correlati

Nuova linea Platinum da Prai Beauty

Diventato la “Neck Authority” nel settore della cura e del miglioramento della pelle del collo e del décolleté, PRAI Beauty presenta la nuova linea di skincare Platinum...

Biennale di Belgrado 2021, The Dreamers: 4 giugno al 22 agosto

Fondato dalla città di Belgrado nel 1960, con il sostegno del Ministero della Cultura e dell’Informazione della Repubblica di Serbia, l’October Salon | Biennale...

to the everyday miracle, personale di Corita Kent a Milano

La galleria kaufmann repetto presenta to the everyday miracle personale di Corita Kent (1918, Fort Dodge - 1986, Boston). Sviluppata in collaborazione con il Corita Art Center...

Who the Bær, personale di Simon Fujiwara a Fondazione Prada

Fondazione Prada posticipa, a data da destinarsi, l'apertura al pubblico della mostra Who the Bær di Simon Fujiwara, prevista per martedì 2 marzo 2021...