Johannes Vermeer e il secolo d’oro della pittura olandese in mostra al Louvre di Parigi

Pubblicità
Pubblicità

Oggi 22 febbraio si inaugura un’importante mostra-evento nei locali del celebre Museo del Louvre di Parigi: parliamo di Vermeer e i maestri della pittura di genere. L’esposizione analizza e mette sotto i riflettori il genio di Johannes Vermeer e dello stile cosiddetto della “pittura di genere”, è stata allestita in collaborazione con la National Gallery irlandese e la National Gallery of Art di Washington.

Vermeer e i maestri della pittura di genere a Parigi

Le opere selezionate arrivano da collezioni delle maggiori istituzioni americane, britanniche, tedesche e olandesi, fra queste anche L’Astronomo e La Lettera di Vermeer (del maestro olandese ci saranno in tutto dodici dipinti), la Cuoca e L’Astronomo con la candela di Gerard Dou, la Ragazza che legge una lettera e la Ragazza che scrive una lettera di Gabriel Metsu. La mostra, che dunque celebra il “secolo d’oro” della pittura olandese, si potrà ammirare fino al 22 maggio prossimo.

Leggi anche: 58 anni di Barbie: Madrid omaggia la bambola con una mostra e 438 pezzi unici

correlati

Dalla natura, il nuovo hand care di Acca Kappa che nutre e protegge

Le mani, mai come oggi, meritano attenzione. L’abbiamo imparato, lavarsi frequentemente le mani almeno per 20-40 secondi è una nuova buona abitudine che ci...

Art.Live! due appuntamenti con la mostra Le Signore dell’Arte a Milano

Sull'onda del grande successo ottenuto con la mostra Monet e gli Impressionisti a Bologna, Arthemisia raddoppia l'appuntamento Art.Live! spostandosi a Milano alla scoperta delle grandi artiste protagoniste della mostra Le Signore...

Fondazione Adolfo Pini per Milano MuseoCity 2021

In occasione della settimana di incontri ed eventi digitali promossa dal 2 al 7 marzo 2021 da Milano MuseoCity, la Fondazione Adolfo Pini è...

La prima personale in Italia di Neïl Beloufa al Pirelli HangarBicocca

Pirelli HangarBicocca ospita, fino al 18 luglio 2021, Digital Mourning, a cura di Roberta Tenconi, la prima grande personale dedicata a Neïl Beloufa in un’istituzione...