The Queen of Kalahari by Chopard, storia di un diamante di 342 carati

Pubblicità
Pubblicità

Grazie a un rarissimo diamante di 342 carati, Chopard ha potuto nuovamente dimostrare la sua eccezionale perizia in gioielleria realizzando la parure più preziosa che sia mai uscita dai laboratori di Haute Joaillerie. È la storia di una pietra di sconvolgente bellezza, pura e radiosa, una nuova testimonianza della meraviglia della natura e dei suoi doni. È la storia di una pietra assoluta, il diamante The Queen of Kalahari.

Una breve retrospettiva
La storia di questa pietra comincia con un viaggio, un itinerario attraverso gli elementi che rendono la Maison Chopard così singolare: la sua vivacità artistica e il suo virtuosismo tecnico. Questa gemma racconta l’importanza per la Maison ginevrina di presiedere a ogni fase di creazione di un gioiello. A capo di questa struttura vi è Caroline Scheufeleco-presidente di Chopard, che con il suo impulso ha guidato la Maison verso l’eccellenza esplorando territori sempre nuovi. Caroline ha seguito personalmente, passo dopo passo, l’avventura di questo diamante straordinario, regalandogli l’eternità.

The Queen of Kalahari by Chopard 1

La scoperta del Queen of Kalahari, questo diamante fuori dal comune di ben 342 carati, perfetto nel colore e assolutamente puro, ha dato vita a un insieme di 23 diamanti – The Garden of Kalahari – di cui cinque superano i 20 carati. Grazie al virtuosismo degli artigiani esperti nei mestieri d’arte che hanno reso Chopard famosa, sei straordinari gioielli sono usciti dai laboratori di Haute Joaillerie della Maison.

Caroline Scheufele, pioniera dello sviluppo sostenibile nell’ambito della gioielleria, ha incoraggiato attivamente la miniera di Karowe a entrare a far parte dei sempre più numerosi fornitori Chopard di oro, pietre colorate o diamanti che s’impegnano a soddisfare i criteri di certificazione indipendenti del Green Carpet Challenge promosso da Eco-Age, adottandone le best practice in materia di giustizia ambientale e sociale. La miniera di Karowe prosegue il proprio viaggio verso lo sviluppo sostenibile mettendo in campo ogni sforzo per soddisfare i criteri richiesti per l’ottenimento del certificato RJC.

342 carati è una dimensione estremamente rara per un diamante di purezza assoluta e di colore perfetto. Il Queen of Kalahari si è aggiudicato il colore D, il più bello, e una purezza di grado F (Flawless). “L’emozione e l’energia che emanano da questa pietra sono difficili da raccontare”, prosegue Caroline Scheufele, che si è immediatamente recata sul posto, nella miniera a cielo aperto di Karowe, per scoprire questo diamante trovato un anno fa. È stato amore a prima vista.

Audacia e creatività
“La pietra è assolutamente straordinaria, ma non volevamo considerarla come un semplice trofeo, così ci siamo impegnati per regalarle un destino che ne celebrasse la bellezza”, spiega Caroline Scheufele. Affidato ai laboratori di Chopard e alla perizia unica dei suoi artigiani, il diamante di 342 carati ha trovato la sua espressione più giusta in uno straordinario insieme composto di 23 diamanti, Le Jardin de Kalahari. Ognuna di queste pietre, proprio come il diamante da cui proviene, presenta un colore perfetto e una purezza assoluta. Di questi 23 diamanti, 5 superano i 20 carati; tutti i principali tagli sono  rappresentati: coussin, brillante, a cuore, smeraldo, a goccia. “Il diamante grezzo ci offriva diverse possibilità e ho voluto coglierle tutte, rappresentando tutti i tagli di diamanti”.

I gioielli realizzati con il Queen of Kalahari
Il pezzo principale della collezione occupa il posto vicino al cuore. Il gioiello del Kalahari è un collier che racchiude tutto l’ingegno e lo spirito ludico che caratterizza ogni creazione Chopard. L’esemplare si declina in quattro opzioni: la prima è un sublime girocollo di grande modernità da indossare da solo. Attraverso un meccanismo totalmente invisibile, il collier si apre al centro per adottare un prezioso fiore sublime e trasformarsi in un un’opzione più sofisticata. Per le serate importanti, il fiore diventa a sua volta il punto di attacco di tre pendenti di straordinaria bellezza, impreziositi dai tre diamanti più grandi del Jardin de Kalahari: il diamante taglio brillante da 50 carati, il diamante taglio a cuore da 26 carati e il diamante taglio a goccia da 25 carati. Ognuno di questi può essere indossato da solo oppure insieme, fino a riunire le tre pietre che culminano nel collier perfetto.

La collezione prevede, inoltre, un bracciale manchette con due diamanti taglio smeraldo, due anelli di cui uno con il diamante taglio coussin di 20 carati e, in omaggio alla tradizione orologiera di Chopard, uno straordinario orologio “à secret”, un oggetto delicato per natura che evidenzia tutta la finezza della sua realizzazione. L’intera collezione del Jardin de Kalahari è stata pensata come fosse un pizzo di diamanti, un trine traforato dalla luce; questo design è stato sviluppato per la collezione di punta Precious Chopard ed è diventato la firma della Haute Joaillerie Chopard.

www.chopard.it

correlati

Bufalo Regent e Bufalo Gladiatore Special Edition di Zannetti

Zannetti inaugura il 2021 con tre edizioni speciali che celebrano il Capodanno Cinese. Il 12 febbraio 2021 ha avuto inizio l'anno del Bufalo e al maestoso animale...

Simone Andreoli presenta la nuova fragranza Silenzio

Silenzio è la fragranza firmata Simone Andreoli dedicata all'amore. “L’amore ha il profumo del silenzio perché soltanto nel silenzio puoi contemplare la Sua bellezza”, racconta Simone Andreoli. Silenzio è un'ode all’amore più profondo e...

Librerie Morelato, modularità ed essenza

Morelato è un’eccellenza artigianale che negli anni ha saputo rinnovarsi, mantenendo inalterata l’essenza della sua storia: la passione per il legno e la versatilità nel...

Oakley Custom Program, per chi ama qualcosa in più

Il programma di personalizzazione Oakley® è un programma unico, dedicato a tutti coloro che amano quello che fanno e che sono fieri di metterci la...