Home Arte La Spiral Jetty di Robert Smithson eletta simbolo nazionale dallo Utah

La Spiral Jetty di Robert Smithson eletta simbolo nazionale dallo Utah

CONDIVIDI
Spiral Jetty Robert Smithson

Come riportato dal New York Times la Camera dei Rappresentanti e il Senato dello Utah hanno riconosciuto Spiral Jetty di Robert Smithson opera d’arte ufficiale dello Stato, insieme ad alcuni siti di arte rupestre del Paese, tra i più antichi d’America.

A 47 anni dalla sua realizzazione, nel lontano 1970, l’enorme spirale di 450 metri ottiene finalmente il tanto agognato riconoscimento artistico.
Realizzata a Rozel Point, sulla costa nord occidentale del Great Salt Lake accumulando con bulldozer e camion più di seimila tonnellate di rocce basaltiche, la Spiral Jetty rimane ancora oggi uno degli interventi più rappresentativi e stupefacenti di tutta la Land Art.
Spiral Jetty

La Spiral Jetty, potrebbe aprire la strada ad altri riconoscimenti come lavoro ufficiale d’arte nazionale negli Stati Uniti

Becky Edwards, portavoce repubblicano del Nord Salt Lake, ha affermato che i due disegni di legge si completano a vicenda essendo allo stesso tempo “un richiamo alle popolazioni preistoriche che vivevano nel nostro Stato, e un riconoscimento alla contemporanea Land Art, altro elemento unico del nostro Paese”. Anche la Dia Art Foundation che formalmente possiede il lavoro, donatogli nel 1999 da Nancy Holt, moglie di Smithson, si è detta entusiasta della decisione.
Lo Utah è il primo stato a scegliere un lavoro ufficiale d’arte di stato, anche se in realtà di alcune stranezze il territorio di Salt Lake City è pieno. Nel 2011, infatti, il Consiglio dichiarato la Browning M1911 come l’arma di stato, ed è anche l’unico stato con il proprio simbolo astronomico, il Cluster Beehive, dopo l’emblema ufficale.
Spiral Jetty
Ora, però, si potrebbe aprire un nuovo capitolo, con gli emblemi americani, spingendo altri stati americani a seguire l’esempio dello Utah. L’Indiana ad esempio, che ospita l’originale scultura di Robert Indiana Love, il New Mexico con The Lightning Field di Walter De Maria, e perché no la stessa città di New York con il famosissimo Toro che carica di Arturo Di Modica.
Non resta che attendere.

Leggi anche: CROSSOVER/S: Miroslaw Balka in mostra all’Hangar Bicocca