Volkswagen vuole vendere Ducati per 1,5 miliardi di euro

Pubblicità
Pubblicità

Nonostante Ducati sia un marchio fieramente italiano, creato a Borgo Panigale dove ancora adesso vi sono le principali officine, dal 2012 è di proprietà del gruppo Volkswagen. Il marchio tedesco, che detiene anche Audi, non sembra più essere interessato alle due ruote, almeno secondo i rumor che vorrebbero il gruppo cedere la Ducati. Queste indiscrezioni sono state confermate dall’agenzia Reuters, che le ha ritenute del tutto fondate, inoltre stando alle cifre che girano Volkswagen farebbe un discreto affare.

Volkswagen vuole vendere Ducati

Acquistato per circa 860 milioni di euro, ora il gruppo tedesco vorrebbe rivendere Ducati a 1,5 miliardi di euro, quasi il doppio della cifra di partenza, che Volkswagen vorrebbe reinvestire nel settore delle auto elettriche – sviluppando i concept che ha mostrato di recente. A chi andrà dunque il marchio Ducati? Difficilmente vedremo il brand tornare a casa, in Italia, Volkswagen vorrebbe trovare un compratore americano, non a caso negli USA il mercato Ducati va a gonfie vele.

Leggi anche: Nuova Ducati Monster 1200 in quattro video: il primo episodio già online su YouTube

correlati

Frasi Fabio Volo: le più belle dai tratte dai suoi libri

Uno degli scrittori e non solo più amati e letti dei nostri tempi, Fabio Volo si distingue per le sue belle citazioni d'amore e...

Ford presenta la nuova gamma di veicoli elettrificati

Ford, in occasione del Salone di Francoforte 2019, conferma il proprio impegno per un futuro elettrificato. L'Ovale Blu ha presentato la gamma di veicoli...

Mitsubishi presenta Eclipse Cross Knight

Mitsubishi Motors Italia continua ad introdurre sul mercato nuove varianti del modello SUV coupé Eclipse Cross e presenta oggi l’edizione speciale Eclipse Cross Knight,...

Ford GT Carbon Series 2019: la leggerezza mai prodotta

La Ford GT Carbon Series 2019, presto protagonista sui nostri circuiti, sarà una delle più leggere supercar stradali mai prodotte dall’Ovale Blu e, diversamente...