Vitamina D: le creme solari contro la preziosa risorsa per il corpo

Pubblicità
Pubblicità

Con l’arrivo dell’estate imminente attenzione alla protezione solare, che filtra i raggi Uv dannosi ma può ridurre pericolosamente i livelli di vitamina D, sintetizzata proprio dall’esposizione al sole. 

Arriva dagli Stati Uniti il nuovo studio che sottolinea come proteggersi dai raggi Uv dannosi quando si prende il sole è è bene, specie se si è stati tutto l’anno con le diverse parti del corpo coperte. Tuttavia per è altrettanto bene bene porre attenzione al rischio di ridurre pericolosamente i livelli di vitamina D, sintetizzata proprio dall’esposizione al sole.

La carenza di Vitamina D è uno dei mali moderni, cosiddette patologie delle nuove generazioni, che è presente specie in quelle popolazioni che si espongono poco alla luce del sole e nel mondo quasi un miliardo di persone al mondo ne soffrono.

Vitamina D carenza e livelli bassissimi

Lo studia appena citati  a cura prof.ssa Kim Pfotenhauer  della Touro University in California ha dichiarato che «Le persone spendono sempre meno tempo all’aria aperta, e quando lo fanno di solito indossano una protezione solare, che annulla sostanzialmente la capacità del corpo di produrre vitamina D – spiega la prof.ssa Pfotenhauer – Mentre noi vogliamo che la gente si protegga contro il cancro della pelle, ci sono sani, moderati livelli di esposizione al sole senza protezione che possono essere molto utili nello stimolare la produzione di vitamina D».

La vitamina D è una vitamina molto importante per l’intero organismo perché aiuta a proteggere le ossa e a rinforzare il sistema immunitario. Scopriamola meglio.

La vitamina D negli alimenti

Buone fonti alimentari di vitamina D sono: il pesce e gli oli che esso contiene, in particolare trota, sogliola, sgombro, salmone, pesce spada, storione, tonno e sardine; le uova, soprattutto il tuorlo; il latte, il burro; il fegato e i grassi animali, come quelli contenuti nelle carni di pollo, di anatra e di tacchino; corn flakes e cereali e le verdure verdi ne sono ugualmente ricchi.

I 10 alimenti più ricchi di Vitamina D

  • Olio di fegato di merluzzo
  • Sgombro
  • Anguilla
  • Trota
  • Salmone affumicato
  • Pesce spada
  • Sgombro o maccarello
  • Storione, affumicato
  • Uova di pesce
  • Uovo

correlati

SpaLoft, la minipiscina di Kinedo

SpaLoft è la minipiscina da interni ed esterni di Kinedo progettata all’insegna del benessere e del piacere. La soluzione ideale per tutti coloro che hanno sempre desiderato...

Perdite vaginali: impara a riconoscerle e a comprendere i sintomi

Il corpo umano è una macchina perfetta ma che ha bisogno di costante attenzione. Ma se il corpo umano in generale ha bisogno di...

Dolori premestruali con o senza ciclo e in gravidanza: info e rimedi

Essere una donna è complicato soprattutto una volta al mese. Sopportare il ciclo mestruale per alcune donne è davvero un'impresa. C'è infatti chi soffre...

Pillola per abortire cos’è e come funziona: tutto quello che c’è da sapere

Quello dell'interruzione di gravidanza è un tema abbastanza scottante. Nonostante al giorno d'oggi si abbia accesso a una gran quantità di informazioni, questo sembra...