Le fotografie di Vivian Maier in mostra a Genova

Pubblicità
Pubblicità

Palazzo Ducale di Genova ospita, dal 23 giugno al 8 ottobre 2017, la retrospettiva Vivian Maier. Una fotografa ritrovata, curata da Anne Morin e Alessandra Mauro

Una mostra che ricostruisce il lavoro fotografico della grande e sconosciuta autrice, tata di mestiere e fotografa per vocazione che non abbandonava mai la macchina fotografica, scattando compulsivamente con la sua Rolleiflex. L’enigma di un’artista che in vita realizzò un enorme numero di immagini senza mai mostrarle a nessuno e che ha tentato di conservare come il bene più prezioso.

Una selezione di 120 fotografie in bianco e nero realizzate tra gli anni Cinquanta e Sessanta insieme ad una serie di immagini a colori scattate negli anni Settanta, oltre ad alcuni filmati in super 8 che mostrano come Vivian Maier si avvicinasse ai suoi soggetti.

Vivian Maier: tata di mestiere e fotografa per vocazione

Vivian Maier Genova
Senza titolo, senza data

La vita e l’opera di Vivian Maier sono circondate da un alone di mistero che ha contribuito ad accrescerne il fascino. È il 2007 quando John Maloof, all’epoca agente immobiliare, acquista durante un’asta parte dell’archivio della Maier confiscato per un mancato pagamento.

Capisce subito di aver trovato un tesoro prezioso e da quel momento non smetterà di cercare materiale riguardante questa misteriosa fotografa, arrivando ad archiviare oltre 150.000 negativi e 3.000 stampe.

Le sue fotografie non sono mai state esposte né pubblicate mentre lei era in vita e la maggior parte dei suoi rullini non sono stati sviluppati. L’immagine che ci trasmette di lei il suo archivio è quello di una donna che scattava fotografie solo per se stessa.

Leggi anche: A Roma gli anni 70 raccontati con le fotografie di Agnese De Donato

correlati

Dalla natura, il nuovo hand care di Acca Kappa che nutre e protegge

Le mani, mai come oggi, meritano attenzione. L’abbiamo imparato, lavarsi frequentemente le mani almeno per 20-40 secondi è una nuova buona abitudine che ci...

Art.Live! due appuntamenti con la mostra Le Signore dell’Arte a Milano

Sull'onda del grande successo ottenuto con la mostra Monet e gli Impressionisti a Bologna, Arthemisia raddoppia l'appuntamento Art.Live! spostandosi a Milano alla scoperta delle grandi artiste protagoniste della mostra Le Signore...

Fondazione Adolfo Pini per Milano MuseoCity 2021

In occasione della settimana di incontri ed eventi digitali promossa dal 2 al 7 marzo 2021 da Milano MuseoCity, la Fondazione Adolfo Pini è...

La prima personale in Italia di Neïl Beloufa al Pirelli HangarBicocca

Pirelli HangarBicocca ospita, fino al 18 luglio 2021, Digital Mourning, a cura di Roberta Tenconi, la prima grande personale dedicata a Neïl Beloufa in un’istituzione...