Le innovazioni tecnologiche di Piquadro a Pitti Immagine Uomo

Pubblicità
Pubblicità

La tecnologia applicata a borse di design, realizzate con i migliori pellami italiani: è questo che identifica i prodotti Piquadro e in occasione di Pitti Immagine Uomo 92, l’azienda emiliana ha deciso di esprimere questo suo binomio valoriale attraverso l’inconfondibile segno grafico dell’artista contemporaneo pistoiese Jonathan Calugi realizzando, all’interno dello stand delle vere e proprie installazioni come dei grandi quadri colorati dai quali emergono le borse, i trolley e gli zaini della collezione primavera estate 2018 e la linea Bagmotic con la quale l’azienda bolognese continua ad esplorare l’Internet of things attraverso nuove funzioni applicate alle borse. I nuovi prodotti integrano: batterie per ricaricare lo smartphone (anche a induzione), maniglie che misurano il peso del trolley, dispositivi di allerta in caso di furto o smarrimento, LED per aumentare la visibilità in contesto urbano e, grande novità di giugno 2017, un sensore GSM che permette la tracciabilità dello zaino o della borsa ovunque nel mondo. Tutti i prodotti Bagmotic sono collegati all’app Connequ, appositamente sviluppata da Piquadro per gestire zaini e trolley dagli smartphone e dagli smartwatch più diffusi.

Piquadro

Piquadro è un marchio di pelletteria di design nato nel 1987 dall’idea di Marco Palmieri, allora studente di Ingegneria e oggi Presidente e Amministratore delegato della società. Nei prodotti Piquadro i tre valori distintivi che ispirano il marchio – design, funzionalità e innovazione tecnologica – si fondono con il sapore della lavorazione artigianale italiana, la qualità dei pellami pregiati e la cura per i dettagli.

Piquadro

In ogni collezione, Piquadro propone un’ampia gamma di borse, valigie e piccoli accessori in pelle in cui l’originalità e l’eleganza dello stile italiano si uniscono ad una studiata praticità e affidabilità al servizio del lavoro, del viaggio e dei ritmi intensi della vita contemporanea. I pellami, esclusivamente italiani, provengono prevalentemente dal distretto conciario toscano, il più antico e famoso a livello mondiale. Abbinati a tessuti tecnologici di ultima generazione, danno origine a prodotti dall’estetica riconoscibile ed essenziale in colori classici e tinte inedite.

www.piquadro.com

correlati

Al via la prima edizione di Roma Jewelry Week

Apre ufficialmente il bando per la prima edizione di Roma Jewelry Week. L’evento si propone di valorizzare il gioiello contemporaneo, d’autore, d’artista e realtà...

David Michelangelo: 10 cosa da sapere

Il David di Michelangelo non è solo un'opera o una scultura, ma è molto di più. E' un simbolo che rappresenta Firenze e tutta...

Tina Modotti e Robot, il Mudec di riparte da due mostre

Il Mudec, Museo delle Culture di Milano riapre ai visitatori il 1 maggio con due mostre Tina Modotti. Donne, Messico e Libertà e Robot. The...

I consigli di Marc Mességué per potenziare il buon umore

Il Park Hotel ai Cappuccini di Gubbio si è sempre distinto, sin dalla fondazione, per l’importanza attribuita alla rigenerazione di corpo e anima, rispettando lo spirito dell’antico convento...