A Padova la mostra personale di Alessandro Lando

Pubblicità
Pubblicità

La Galleria laRinascente di Padova, dal 21 luglio al 1 ottobre, ospita la mostra personale dell’artista Alessandro Lando, dal titolo Naturae munera et artis. 

Organizzata dall’Assessorato alla Cultura e Turismo la mostra presenta opere realizzate con tecnica mista, utilizzando sia colore acrilico che olio esposte in cinque sezioni: BetulleCamminoVisioniMigrantiRadici.

Alessandro Lando: corpi in movimento modulati per creare effetti imprevedibili e sorprendenti

La maggior parte dei quadri è su tela rettangolare priva di cornice e di confini così da diventare uno spazio dove l’occhio può immaginare una nuova raffigurazione dell’oggetto stesso. Alberi come le betulle diventano corpi in movimento modulati  per creare effetti imprevedibili e sorprendenti, mentre i paesaggi, privati del superfluo, vengono raffigurati con immagini minimali.

Le opere con soggetto naturalistico, reinterpretato attraverso una visone astratta, creano un’immagine nuova rispetto al soggetto di partenza e provocano, in colui che osserva, un impatto visivo coinvolgente, sia emotivamente che sensorialmente.

Dalle Betulle – dove Lando con una pittura materica ripresenta un soggetto a cui si dice molto legato – alle Visioni – che includono vedute o inserti di paesaggio – il colore crea un forte impatto; i colori infatti sono sempre accesi e brillanti, anche di diverse tonalità, e spaziano dall’azzurro al verde o al giallo,  quasi fauves,  spesso esaltati da contrasti interni rispetto allo sfondo, sfruttando sempre tutte le possibilità della tecnica mista.

Alessandro Lando sembra quasi voler sfidare la natura, con l’artificio e l’intelligenza prova a fissare gli effetti visivi suggeriti dai moti delle onde, in alcune Visioni si concede ad una materia pittorica anche più fredda o “minerale” e in altri casi non esclude dalla sua indagine le linee e il disegno più preciso, come in Forever and ever o Bosqueio.

Leggi anche: A Roma la prima mostra sul artista cinese Chao Ge

correlati

Bufalo Regent e Bufalo Gladiatore Special Edition di Zannetti

Zannetti inaugura il 2021 con tre edizioni speciali che celebrano il Capodanno Cinese. Il 12 febbraio 2021 ha avuto inizio l'anno del Bufalo e al maestoso animale...

Fondazione Adolfo Pini per Milano MuseoCity 2021

In occasione della settimana di incontri ed eventi digitali promossa dal 2 al 7 marzo 2021 da Milano MuseoCity, la Fondazione Adolfo Pini è...

La prima personale in Italia di Neïl Beloufa al Pirelli HangarBicocca

Pirelli HangarBicocca ospita, fino al 18 luglio 2021, Digital Mourning, a cura di Roberta Tenconi, la prima grande personale dedicata a Neïl Beloufa in un’istituzione...

I backstage dei film di Alfred Hitchcock in mostra a Monza

Dopo la chiusura forzata, a causa delle restrizioni per il contenimento del contagio da Coronavirus, da lunedì 22 febbraio, riapre al pubblico la mostra...