La Ferrari Portofino al debutto: 600 cv, motore V8 e tetto rigido retrattile

Pubblicità

Ferrari si prepara a condizionare in maniera incisiva il Salone di Francoforte, dove presenterà l’erede spirituale dell’acclamata Ferrari California. Parliamo della Ferrari Portofino che, pur riprendendo alcune linee dall’auto precedente, innova e non poco a livello tecnologico e di design. Com’è ormai prassi, la scuderia di Maranello ha optato per un motore V8 montato nella parte anteriore dell’auto, capace di girare anche a 7.500 giri al minuto. I cavalli che riesce a sprigionare sono ben 600, 40 in più della Ferrari California, con una accelerazione da 0 a 100 km/h possibile in appena 3,5 secondi. 320 km/h invece la velocità massima, con un consumo dichiarato medio di 10,5 litri di benzina ogni 100 km.

La Ferrari Portofino debutta al Salone di Francoforte

L’abitacolo può ospitare 2 passeggeri anteriormente, 2 posteriormente, inoltre il tetto rigido è retrattile, perfetto per le passeggiate in stile sulla costa amalfitana. Il suo design si deve al Ferrari Design Lab, dov’è stata disegnata e progettata, inutile aggiungere che il colore di lancio scelto da Maranello è il rosso Portofino, una tonalità creata per l’occasione. Per guidarne una bisognerà sborsare 200.000 euro, la presentazione ufficiale, come detto in apertura, sarà al prossimo Salone di Francoforte a Settembre.

Leggi anche: Una Ferrari F12 griffata Louis Vuitton? Di un adolescente indiano

- Pubblicità -
Pubblicità