TIM e Canal+ insieme in Italia per fronteggiare Netflix

Pubblicità

Con l’avvento di Netflix, sempre più persone hanno deciso di abbonarsi per avere film e serie TV in streaming, sempre a disposizione. Il colosso americano infatti ha spopolato in ogni Paese in cui ha aperto i battenti, Italia compresa, dove a oggi vanta centinaia di migliaia di abbonati. Ovviamente nessuna azienda concorrente è rimasta a guardare, anzi, Amazon ha lanciato la sua piattaforma, la stessa Disney ha intenzione di lanciare un servizio tutto suo nel 2019. Anche TIM, in Italia, ha intenzione di rispondere al fuoco e migliorare il suo servizio di video streaming TIMVision. Il consiglio di amministrazione ha appena approvato una Joint Venture con Canal+, il corrispettivo di Sky in Francia e una delle più grandi aziende del settore audiovisivo nel mondo.

TIM e Canal+ insieme in Italia

La “fusione” prevede una partecipazione di TIM al 60% e di Canal+ al 40%, una mossa per portare sempre più contenuti esclusivi al pubblico italiano e fronteggiare il quasi monopolio di Netflix. L’operatore italiano, che da anni offre ben più dei semplici servizi di telefonia fissa e mobile, è dunque più che agguerrito e pronto a prendersi buona fetta di un mercato in costante crescita.

Leggi anche: TIM vi regala 5 euro di traffico con una ricarica online di 20 euro

- Pubblicità -
Pubblicità