Wind Tre primo operatore per SIM attive, inseguono TIM e Vodafone

Pubblicità
Pubblicità

Come sappiamo gli operatori di telefonia si combattono costantemente una guerra senza esclusione di colpi, ma chi è davvero il migliore? Ce lo dice l’AGCOM, che ha pubblicato l’ultimo rapporto trimestrale che analizza lo stato delle reti italiane. Parliamo del resto di un mercato in continua crescita da svariati anni, basti pensare che dal 30 giugno si è arrivati a quasi 100 milioni di linee mobili attive. A conquistare il primo gradino del podio c’è Wind Tre, primo operatore italiano per SIM attive sul territorio. Il colosso, che ha fuso due società, ha a oggi il 32,1% del mercato globale, subito dopo troviamo TIM al 30,3%, a ruota Vodafone distaccata solo dello 0,01%, in netto aumento rispetto al trimestre precedente.

Wind Tre primo operatore italiano

L’insieme degli operatori virtuali invece è pari al 7,5% del totale, in particolare PosteMobile è leader fra questi con il 49,4% delle SIM virtuali totali. Insegue Fastweb Mobile al 17,6%, grande crescita invece per Lycamobile, da poco arrivato nel nostro Paese e già schizzato al 12,1%. CoopVoce è salita dallo 0,5% all’11,1%, un gran salto di qualità, mentre ERG Mobile se ne sta al 2,2%. Parlando di portabilità, soltanto TIM ha guadagnato negli ultimi tre mesi 238.000 SIM, mentre Wind Tre e Vodafone sono in perdita.

Leggi anche: La rete Wind non funziona: problemi in tutta Italia sulle reti 2G, 3G e 4G

correlati

Pubblicità