Jeep Wrangler 2017: l’iconico 4×4 si rinnova, fra passato e modernità

Pubblicità
- pubblicità -

Per molti è un mito intramontabile, per altri un capolavoro sempre in divenire: parliamo del tradizionale Jeep Wrangler, iconico 4×4 che ha caratterizzato la storia del settore auto. Ne parliamo perché il marchio ha rinnovato il Wrangler in versione 2017, scegliendo il Salone di Los Angeles come luogo del debutto ufficiale. Il salone in questione aprirà i battenti il prossimo 1 dicembre e andrà avanti fino al 10, in quest’occasione potremo vedere dal vivo questo nuovo modello che si preannuncia cambiato a livello di design. Una rivisitazione non radicale ovviamente, ma che rende l’aspetto un po’ più moderno rispetto al passato. A cambiare è soprattuto la griglia anteriore, che come tradizione separa gli iconici proiettori circolari.

Il Jeep Wrangler si rinnova in versione 2017

- Pubblicità -
 

Gli ingegneri hanno poi ottimizzato all’estremo l’aerodinamica per migliorare consumi e prestazioni, inoltre la versione a due porte è praticamente modulare. Il parabrezza può essere piegato in avanti, le portiere, le parti laterali e superiori si possono smontare, così come il tetto in plastica. All’interno dell’abitacolo invece troviamo finiture di altissima qualità e nuova generazione, così come tutta la tecnologia a bordo. Parlando di motori invece, troviamo sotto il cofano un benzina V6 da 3.6 litri e 284 cavalli, con 340 Nm di coppia massima, in coppia con un turbodiesel da 2.8 litri che porta altri 200 cavalli alla trazione integrale.

Leggi anche: Jeep Compass 2017 finalmente disponibile all’ordine, a partire da 25.000 euro

- Pubblicità -
Pubblicità