Ad Abu Dhabi prende vita il Louvre d’Arabia, costato più di 600 mln di euro

Pubblicità
Pubblicità

Dopo dieci anni di lavori e tante polemiche, ad Abu Dhabi apre finalmente il Louvre d’Arabia, un museo legato a doppio filo con l’originale Louvre di Parigi. Oggi 8 novembre l’inaugurazione ufficiale, alla presenza non solo del principe Mohamed bin Zayed, anche di Emmanuel Macron, presidente francese, segno di un’unione forte di cultura e politica. La manifestazione sarà caratterizzata da spettacoli di varia natura, concerti, una super festa faraonica con fuochi d’artificio, inoltre dal famoso museo francese arriverà un ospite di assoluto riguardo: il Ritratto di Dama di Leonardo Da Vinci, concesso in prestito per l’occasione.

Ad Abu Dhabi il Louvre d’Arabia

Il nuovo Louvre d’Arabia è stato costruito su una piccola isola artificiale chiamata Saadiyat, che tradotto significa isola della felicità, disegnato e pensato dall’architetto Jean-Nouvel, che si è ispirato direttamente alla Medina orientale ma anche alla Torre Eiffel, da cui ha “preso in prestito” tonnellate e tonnellate di acciaio – utili a formare la cupola della struttura. Un’opera diventata inestimabile, visto che i finanziatori hanno perso il conto di quanti soldi siano stati spesi. Inizialmente avrebbe dovuto costare 600 milioni di euro, alcuni problemi in corso d’opera e vari ritardi però hanno fatto lievitare in maniera esponenziale il prezzo, alla fine però la scommessa degli Emirati Arabi è stata vinta.

Leggi anche: Il Louvre rifiuta un’opera olandese considerata “sessualmente esplicita”

correlati

Bufalo Regent e Bufalo Gladiatore Special Edition di Zannetti

Zannetti inaugura il 2021 con tre edizioni speciali che celebrano il Capodanno Cinese. Il 12 febbraio 2021 ha avuto inizio l'anno del Bufalo e al maestoso animale...

Mi-Ku Therm di Novacolor, la funzionalità incontra l’estetica

Grazie ad aziende all'avanguardia e sistemi produttivi adattati alle nuove necessità di tutela del nostro pianeta, è possibile scegliere per i propri progetti effetti...

Inka e Teso di Arbi Arredobagno

Per chi predilige uno stile minimal, Arbi Arredobagno propone numerose composizioni dalle linee pulite ed essenziali, ideali per personalizzare una stanza da bagno con elementi d’arredo caratterizzati...

Cabine doccia Toga di Provex

Per chi ama lo stile minimal e ricercato, la Serie Toga di Provex è la proposta ideale: una linea di cabine doccia con porte scorrevoli che, interpretando le attuali tendenze...