Tutte le anime del fuoco con le stufe di MCZ Group

Pubblicità
Pubblicità

Nato alla fine degli anni Settanta in provincia di Pordenone, il Gruppo MCZ è specializzato nella progettazione e commercializzazione di prodotti a legna o a pellet per la casa. Ne è un esempio tra i tanti, la stufa LINEA che grazie ad una profondità paragonabile a quella di un termosifone (29 cm), questa stufa a pellet è particolarmente adatta a corridoi o spazi ristretti. Il frontale ospita una doppia porta in vetro e la griglia di ventilazione in acciaio verniciato. Il top, in vetro, è apribile con un tasto push pull per il caricamento pellet. I fianchi sono in ceramica Dark, White, Bordeaux oppure in pietra Serpentino. Presenta un focolare completamente ermetico, progettato per mantenere il massimo comfort termico.

Questa stufa offre un’estrema versatilità progettuale. Le uscite dell’aria calda sono due e possono essere gestite a piacere, lasciando entrambe frontali per una ventilazione ambiente molto potente, oppure canalizzandole (due oppure una soltanto), in modo da riscaldare più stanze contemporaneamente. L’uscita fumi può essere sul retro, senza canna fumaria a vista (come in foto), oppure sul top, in modo da poter posizionare il prodotto a soli 5 cm dal muro.

MCZ Group

Ulteriori caratteristiche di questo prodotto sono la progettazione “ecologica”: questa stufa è già conforme alla normativa Ecodesign 2022 relativa alle emissioni e all’impatto ambientale. Si tratta di uno dei primi modelli della gamma pellet ad avere di serie il nuovo sistema operativo Maestro, progettato e sviluppato da MCZ per ottimizzare il funzionamento della stufa.

Il controllo della stufa avviene tramite una app, decisamente più intuitiva e semplice da usare rispetto al tradizionale telecomando e facilmente installabile nel proprio cellulare o tablet, per un uso dentro e fuori casa. Con Maestro è tutto incluso, non devi sostenere altri costi per il kit wi-fi che, normalmente, è un accessorio da acquistare ed installare a parte. Un doppio modulo wi-fi è già integrato di serie e si può collegare facilmente con il tuo smartphone o con la rete domestica. In alternativa, per chi non volesse utilizzare il proprio smartphone, è disponibile un telecomando palmare (opzionale) con la app già installata.

MCZ Group

Infine, a differenza delle stufe con sensore integrato, Maestro prevede di serie un micro sensore che puoi posizionare liberamente, in modo da impostare la temperatura desiderata esattamente dove vuoi tu.

www.mczgroup.com

correlati

Rotin, la nuova collezione di Ethimo

Dalla nuova collaborazione tra Ethimo e lo Studio Zanellato/Bortotto nasce Rotin, una collezione lounge dove forma, colore e sostanza si uniscono per raccontare un nuovo modo di pensare e vivere i...

Il regalo perfetto per ogni mamma con Pandora

Se sei alla ricerca del regalo perfetto per la festa della mamma, scegli dei gioielli classici Pandora perché dimostrano tutto il tuo affetto. In questa...

Caudalie presenta la nuova linea anti-macchie Vinoperfect

Mathilde Thomas (anima della maison Caudalie) e il suo team, sono sempre impegnati a migliorare la composizione delle formule Caudalie. E’ così che hanno messo a punto nuovi...

Pezzi: il primo l’EP di Ysè

Il 26 febbraio del 2021, è uscito l'EP “Pezzi”, della cantautrice emiliana Ysè. L’EP contiene sei brani (due sono cover re-intrepretate e ri-adattate con...