Etichetta energetica anche per le stufe e caminetti di MCZ

Pubblicità
Pubblicità

Dal primo gennaio 2018, in tutta Europa è entrato in vigore l’obbligo di esporre un’etichetta di efficienza energetica accanto alle stufe e ai camini in esposizione nei punti vendita. Simile a quella che già da anni è associata ai grandi elettrodomestici,l’Energy Labelling è un segnale importante di maturazione del mercato europeo della biomassa, nel quale l’Italia si conferma da anni uno dei principali protagonisti.

MCZ Group, uno dei maggiori attori europei del settore della biomassa, si impegna da sempre a realizzare prodotti di design dall’anima tecnologica, attenti al rispetto dell’ambiente e della qualità dell’aria. Non è un caso se tutte le stufe e i camini a marchioMCZ rientra nelle più alte classi di efficienza energetica (A+ e A++), a dimostrazione della serietà del lavoro di perfezionamento e ottimizzazione della combustione portato avanti da diversi anni.

Un prodotto esempio è il termocamino a pellet Vivo 85 Hydro di MCZ (nella foto di apertura) rientra nella classe di efficienza A++. Offre performance rilevanti soprattutto per quanto riguarda efficienza ed emissioni. Scalda efficacemente sia l’acqua dell’impianto riscaldamento (termosifoni o impianto a pavimento), sia l’ambiente in cui è installato, tramite un’uscita d’aria molto discreta posta lungo la cornice inferiore. Si installa in modo semplice e veloce, disponibile in acciaio effetto ruggine o verniciato white o bordeaux.

Un altro prodotto sempre in classe A++ anche la termostufa Club Hydromatic 16 di MCZ. L’ottimo scambio termico con l’acqua dell’impianto è combinato a una ventilazione performante, che permette di scaldare contemporaneamente i termosifoni e l’ambiente tramite ventilazione forzata. È progettata per la massima praticità di utilizzo: un sistema automatico a raschiamento impedisce il deposito di cenere ed evita la pulizia giornaliera del focolare, mentre un cassetto cenere molto capiente consente lo svuotamento dai residui solo una volta alla settimana, anziché ogni due o tre giorni.

www.mczgroup.com

correlati

Neïl Beloufa, 4 installazioni per l’anfiteatro di Apple a Milano

L’artista franco-algerino Neïl Beloufa, in collaborazione con la Fondazione Henraux, presenta The Moral of the Story. Quattro installazioni concepite per lo spazio pubblico dell’anfiteatro di Apple Piazza...

Ponza: 10 cose da fare e da vedere sull’isola

L'isola di Ponza è certamente una delle isole più belle e frequentate del litorale laziale. Ponza, che vive principalmente di turismo, durante l'estate è...

I consigli di Marc Mességué per potenziare il buon umore

Il Park Hotel ai Cappuccini di Gubbio si è sempre distinto, sin dalla fondazione, per l’importanza attribuita alla rigenerazione di corpo e anima, rispettando lo spirito dell’antico convento...

Il Table Bench di Børge Mogensen in versione più piccola

Carl Hansen & Son presenta Table Bench BM0488S, una versione più piccola della famosa panca di Mogensen con il caratteristico sedile intrecciato, dettagli eleganti e l’accurata...