Amaravati: il progetto della città perfetta

Pubblicità
Pubblicità

Tra i problemi dell’umanità di questi tempi ci sono la sostenibilità e il sovrappopolamento. A chi sta risolverli? Forse, l’architettura e l’urbanistica hanno qualche suggerimento a riguardo, e qualche progetto per migliorare la vita di un’umanità in crescita. E non è a caso, forse che uno di questi progetti sia rivolto all’India, uno dei Paesi del mondo più intensamente popolati.

Si ritorna alle città ideali: il progetto è quello della città di Amaravati, la nuova capitale dello stato indiano dell’Andhra Pradesh. Una metropoli pienamente contemporanea, in gradi di ospitare fino a 35 milioni di abitanti. Contemporanea, futuristica, Amaravati è pensata per l’uomo e per il pianeta. E se si potesse costruire una città perfetta? Il progetto prevede la costruzione della città sulle rive del fiume Krishna, secondo i più avanzati principi di sostenibilità. I creatori del prgetto è il prestigioso studio di architettura Foster+Partners, i quali sono ora al lavoro per sviluppare gli ultimi dettagli del progetto per il centro di Amaravati.

Come si rende sostenibile? Il progetto di Amaravati prevede la costruzione di un centro di circa 217 chilometri, dove la natura gioca un ruolo importante: il 60% dell’area sarà costituito di giardini, zone verdi e canali d’acqua. Al suo interno, il centro governativo della capitale, caratterizzato da un lago dalla forma di un grande fiocco. Nel centro della zona sorgerà il palazzo dell’Assemblea legistativa, una struttura dal tetto conico dall’altezza di 250 metri. Poco più in là, ci sarà poi l’Alta corte di giustizia, con un tetto a gradoni ispirato ad antichi monumenti di tradizione buddhista.

Ma non si pensa solo agli spazi e alla natura: si pensa anche ai cittadini. Il progetto per l’area governativa prevede 13 piazze, una per ogni distretto dello stato, piste ciclabili, percorsi fluviale per i taxi d’acqua, e strade riservate alle auto elettriche. Non solo: anche numerose strade pedonali. Il centro di Amaravati è un luogo per i cittadini, per le persone, per l’umanità.

La data di fine dei lavori non è stata ancora annunciata.

Fonte: Wired

Vedi anche: Toyota presenta Concept-i Ride e Concept-i Walk per muoversi in città

correlati

Bufalo Regent e Bufalo Gladiatore Special Edition di Zannetti

Zannetti inaugura il 2021 con tre edizioni speciali che celebrano il Capodanno Cinese. Il 12 febbraio 2021 ha avuto inizio l'anno del Bufalo e al maestoso animale...

Fondazione Adolfo Pini per Milano MuseoCity 2021

In occasione della settimana di incontri ed eventi digitali promossa dal 2 al 7 marzo 2021 da Milano MuseoCity, la Fondazione Adolfo Pini è...

La prima personale in Italia di Neïl Beloufa al Pirelli HangarBicocca

Pirelli HangarBicocca ospita, fino al 18 luglio 2021, Digital Mourning, a cura di Roberta Tenconi, la prima grande personale dedicata a Neïl Beloufa in un’istituzione...

I backstage dei film di Alfred Hitchcock in mostra a Monza

Dopo la chiusura forzata, a causa delle restrizioni per il contenimento del contagio da Coronavirus, da lunedì 22 febbraio, riapre al pubblico la mostra...