La grande personalità della collezione Fiftysix di Vacheron Constantin

Pubblicità
Pubblicità

Fondata nel 1755, Vacheron Constantin è la più antica Manifattura ginevrina. La Maison orologiera scrive una nuova pagina della sua storia presentando la nuova collezione FIFTYSIX®: una tappa importante, perché questa linea inedita, ispirata a uno storico segnatempo realizzato da Vacheron Constantin nel 1956, imprime un impulso di modernità che apre il mondo dell’Alta Orologeria a tutti gli appassionati. 

Il suo nome e la sua data evocano un modello iconico presentato nel 1956: la referenza 6073. Il segnatempo Fiftysix attinge alla ricchezza espressiva che all’epoca caratterizzava il design di Vacheron Constantin e si distingue per le sue forme, in particolare per le anse, che rappresentano ciascuna un braccio della croce di Malta, simbolo della Manifattura.  

Seld winding
Fiftysix
4600E/000A-B442

Il nuovo modello Fiftysix si presenta con cassa di 40 mm in acciaio o in oro rosa ed è dotato di un nuovo movimento meccanico a carica automatica, il calibro 1326, con riserva di carica di 48 ore. Questo orologio, con massa oscillante scheletrata in oro 22 carati a forma di croce di Malta, indica le ore, i minuti e i secondi al centro, è dotato di finestrella del datario e del dispositivo di arresto dei secondi. 

Le finiture del movimento – Côtes de Genèveperlage e molatura a spirale – sono visibili attraverso il fondello trasparente in vetro zaffiro. L’alternanza dei numeri arabi e degli indici delle ore in oro ravviva il quadrante monocromatico con il doppio effetto opalino-soleil: grigio nella versione in acciaio o argentato nella versione in oro rosa. Le lancette delle ore e dei minuti e gli indici a bastone in oro sono rivestiti di materiale luminescente. 

Questo segnatempo è dotato di cinturino in pelle di alligatore con fibbia déployante in acciaio o fibbia ad ardiglione in oro, a seconda della versione, a forma di mezza croce di Malta. C’è una grande affinità, nell’ispirazione e nella sostanza, tra il modello 6073 presentato nel 1956 e il FIFTYSIX® del 2018, che reinterpreta in chiave contemporanea numerose caratteristiche degli orologi degli anni ’50. 

www.vacheron-constantin.com

correlati

Ligabue, la figura ritrovata. 11 artisti contemporanei a confronto

Per la prima volta nella sua storia, la Fondazione Museo Antonio Ligabue di Gualtieri (RE) si apre agli artisti del presente, presentando un inedito...

Al via la prima edizione di Roma Jewelry Week

Apre ufficialmente il bando per la prima edizione di Roma Jewelry Week. L’evento si propone di valorizzare il gioiello contemporaneo, d’autore, d’artista e realtà...

Frasi sull’amicizia vera e sincera tratte da Tumblr e brevi

Gli amici sono la famiglia che ci scegliamo. E’ così che si dice no? E infatti non ci è niente di più vero. Un...

Rolex e il cinema

Rolex e l’Academy of Motion Picture Arts and Sciences sono uniti dalla ricerca dell’eccellenza e dalla missione di preservare e rendere omaggio alla creazione di opere straordinarie,...