Home Musica Vasco Rossi a San Siro con sei date

Vasco Rossi a San Siro con sei date

431
Vasco Rossi
Vasco Rossi a San Siro per 6 concerti 6 in giugno: 1, 2, 6, 7, 11 e 12. Per la prima volta in assoluto un artista si esibisce per 6 concerti 6 allo stadio milanese. 
Come puntualmente succede ogni volta che si ufficializzano le date di un tour, i biglietti Vasco Non Stop Live 2019 sono andati a ruba, nel giro di un paio di ore di un paio di giorni ne sono stati venduti oltre 330.000 (esclusiva VivaTicket) praticamente 6 sold out. E la richiesta continua..Incredibile!!
 
“Occuperemo lo stadio per una quindicina di giorni”. Il più lungo soggiorno rock della storia in uno stadio, praticamente un bivacco. Un’altra scommessa vinta per Vasco Rossi.
Riempire lo stadio milanese, la Scala del Rock, per 6 concerti 6 consecutivi non è ancora mai successo a nessuno nella storia, Vasco detiene il primato di 4 sold out consecutivi nel 2011 e altrettanti nel 2014. Con la sfida di quest’anno saliranno a 29 volte a San Siro, in 29 anni!
 
Che cosa spinge Vasco Rossi dopo lo straordinario bagno di folla mondiale a Modena Park?
La sua innata voglia di continuare il suo percorso di artista: forte delle sue canzoni, oggi gli piace riscoprirle, riascoltarle e magari migliorarle aggiornandone la musica con suoni più attuali. Unitamente alla sua coerenza artistica (Vasco non ama le ripetizioni) e alla sua inesauribile energia. Essenzialmente per il suo sincero desiderio di “Komunicare” e condividere le sue esperienze con i suoi. Per antonomasia  la “combriccola del Blasco”, in realtà oggi è un vero e proprio popolo. Quelli che fin dagli inizi lo ascoltano e.. lo tramandano. Non si è mai visto un artista che piace a 3, 4 generazioni…contemporaneamente!
 
Dopo Modena Park, Vasco chiude il cerchio della sua prima vita e sceglie Non Stop Live, di essere “sempre” in tour ogni anno. Daccapo, dagli stadi e “Nonstop Live”
Alla nuova sfida milanese se ne aggiunge un’altra non meno stimolante, alla Fiera di Cagliari con la gigantesca produzione intera, per due sere consecutive, il 18 e 19 giugno prossimi.  E tutti a bordo della Nave Vasco Non Stop 2019 che starà in porto per tutte e due le notti di rock sull’isola.
 
“CSdB.. Ci siamo di brutto”, annuncia su fb Vasco, la scaletta c’è, è pronta e perfetta”. E diversa, perché diverso è il tema che le lega tutte, più adatto ai tempi. Se un anno fa si riallacciava il discorso post Modena Park con la domanda “Cosa succede in città?”, l’incipit del 2019 è più diretto e complice, Vasco parte con “Qui si fa la storia”:
 
La disperazione è già qui/
C’è solo un modo / che io conosco/
la disperazione la soffochi con me/
Con me…
 
Il valore inestimabile di un concerto che aggrega, la musica che consola e aiuta nei momenti difficili. Almeno per una sera, via dai guai, non ci abbattiamo ma guardiamo oltre l’orizzonte e saremo di nuovo insieme! Qualche anticipazione sui brani in scaletta: da “La Verità”, già tra le immancabili hit,  a “Mi si escludeva”, tra le novità  alcuni interessanti ripescaggi di brani dai testi ancora d’attualità, rivisitati in chiave punk rock,  come  “Ti taglio la gola” e “Portatemi Dio”, ancora un capolavoro degli anni ’80 che manca da tantissimi anni. E molto altro ancora,, per circa 30 brani, due ore e mezza  di spettacolo rock filato, potente e emozionante.
 
Sul fronte della band come ha anticipato Vasco sulla sua pagina di fb:  “Confermato  Il Gallo al basso (al secolo Claudio Golinelli) che  si alternerà sul palco  con il “Torre” Andrea Torresani, musicista di sostanza che già abbiamo ammirato lo scorso anno.Per il resto tutti confermati !!
Vince Pastano, CAPO ORCHESTRA e arrangiatore.L’entusiasmo e l’energia di Beatrice Antolini, Polistrumentista Polivalente !Il vecchio e sempre “ peloso ” Lupo Maremmano, Alberto Rocchetti alle Tastiere
Frankie Goes To Hollywood, Frank Nemola per tromba cori e sequenze .Da Los Angeles Matt Laug alla batteria e Stef Burns alla solistica !!

 
Radio Italia e RDS sono le radio ufficiali del VASCO NON STOP LIVE 2019.