Per Gioco, 700 giocattoli antichi in mostra a Roma

Pubblicità
Pubblicità

Il Museo di Roma a Palazzo Braschi, dal 25 luglio 2020 al 10 gennaio 2021, ospita Per Gioco. La collezione di giocattoli antichi della Sovrintendenza Capitolina, una selezione di 725 preziosi esemplari della Collezione capitolina, per lo più riferibili agli anni compresi tra il 1860 e il 1930, la cosiddetta “età d’oro” del giocattolo, a cui si aggiungono la casa di bambole della Regina di Svezia, di fine ‘600, e il giocattolo più antico della collezione: due bambole di epoca pre-incaica del XIV- XV secolo, di cui una raffigura una madre con il figlio in braccio.

Per Gioco. La collezione di giocattoli antichi della Sovrintendenza Capitolina

Il percorso espositivo, che si snoda lungo 22 sale del primo piano del museo, si articola in sei nuclei tematici – la città e la campagnagiochi di strada e di cielo, il bambino in movimento, la famiglia, il lavoro, il viaggio – con tipologie differenti di oggetti ludici: aerei e navi, castelli, edifici rurali, automobili, treni, case di bambola, bambole, lanterne magiche, oggetti del circo e del luna park, quadri, libri, giochi di strada, oggetti di trasporto per bambini e giochi di movimento (slittini, monopattini, bici, carrozzine, cavalli a dondolo), giochi didattici sul lavoro artigianale (filande, cucine in ghisa, caldaie e vapore).

per gioco mostra roma

Presente anche una biblioteca dei ragazzi con 84 libri della collezione selezionati tra libri pop-up, libri “parlanti” e favole e, nell’ultima sala, un breve video di animazione ispirato agli oggetti della collezione e realizzato dall’artista Francesco Arcuri – video maker, designer e musicista curatore di tutti i percorsi visivi e degli effetti sonori e multimediali della mostra – con due tecniche di animazione: stop motion e animazione digitale 2D.

La mostra – che fa parte del programma di eventi culturali  Romarama di Roma Capitale  – è promossa da Roma CapitaleAssessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali con l’organizzazione di Zètema Progetto Cultura.

Leggi anche: LA PERSONALE DI DONATELLA IZZO ALLA FABBRICA DEL VAPORE A MILANO

correlati

Irina Shayk in Falconeri

Irina Shayk personifica un ideale di bellezza contemporaneo e senza tempo. Ritratta all’interno di un appartamento dal design moderno e minimal, la modella russa...

Divine e Avanguardie. Le donne nell’arte russa, a Milano

Icone, Sante e Zarine, Mogli, Madri e Figlie, corpi nudi ritratti nelle tele e Artiste dietro il pennello. Sono le donne le protagoniste indiscusse...

C0C The Festival as a Performance dal 5 novembre 2020

Il progetto C0C The Festival as a Performance è stato pensato fin dall'inizio come adattabile ai decreti e alle ordinanze in vigore, quindi ibrido...

FuturDome A-I-R: il 29 ottobre ultimo appuntamento

Giovedì 29 ottobre dalle 17 alle 21 FuturDome inaugura l'ultimo appuntamento frutto della residenza di Marco Siciliano all'interno del programma A-I-R FuturDome Artists In Residence. La residenza, della durata...
Pubblicità