L’estetica iconica dell’Oyster Perpetual Datejust di Rolex

Pubblicità
- pubblicità -

Estetica intramontabile per il Datejust di Rolex. Nato nel 1945, è il primo orologio da polso cronometro, automatico e impermeabile fino a 100 metri a indicare la data all’interno di una finestrella a ore 3 sul quadrante, riunendo così tutte le innovazioni che Rolex aveva apportato all’orologio da polso fino a quella data.

- Pubblicità -
 

Il Datejust ha attraversato le epoche mantenendo immutati e definitivamente riconoscibili i suoi codici estetici. Oggi, la Maison orologiera presenta quattro nuove declinazioni: versione Rolesor bianco (abbinamento di acciaio Oystersteel e oro bianco) del suo Oyster Perpetual Datejust 31.

La prima, sovrastata da una lunetta con 46 diamanti taglio brillante, esibisce un quadrante aubergine con finitura soleil, decorato con il numero romano VI anch’esso con diamanti incastonati. I quadranti delle altre tre declinazioni, tutte dotate di lunetta zigrinata in oro bianco, sono, rispettivamente, verde menta con finitura soleil, laccato bianco e dark grey con finitura soleil. Le lancette e gli indici o numeri romani di queste quattro nuove declinazioni sono anche in oro bianco. I riflessi di luce sulle anse e sui fianchi della carrure valorizzano le forme raffinate della cassa Oyster di 31 mm di diametro.

- Pubblicità -

Queste nuove declinazioni sono dotate del calibro 2236, un movimento all’avanguardia della tecnologia orologiera. Come ogni orologio Rolex, l’Oyster Perpetual Datejust 31 vanta la certificazione di Cronometro Superlativo che garantisce prestazioni al polso fuori dal comune.

www.rolex.com

- Pubblicità -
Pubblicità