Historiques American 1921 di Vacheron Constantin

Pubblicità
Pubblicità

Nel 1921, Vacheron Constantin si ispirò allo slancio dei ruggenti anni Venti per creare un orologio dal design all’avanguardia prodotto principalmente per il mercato americano. Nel 2021, la Maison celebra l’anniversario di questa icona, particolarmente apprezzata dai collezionisti e dagli intenditori della Haute Horlogerie, attraverso tre nuove interpretazioni del modello American 1921. Una rivisitazione contemporanea di un orologio leggendario, che rende omaggio alla visionarietà della Manifattura. Più che un orologio, è un simbolo, un’espressione emblematica della creatività di Vacheron Constantin. Lanciato esattamente un secolo fa, il modello American 1921 è una pietra miliare del patrimonio della Manifattura, di cui celebra lo spirito d’avanguardia attraverso tre nuove varianti dedicate ai collezionisti e agli intenditori di segnatempo vintage. La cassa di forma coussin, il display diagonale, la corona posizionata tra ore 1 e ore 2 sono tutti colpi di scena visivi che testimoniano un’estetica che piace tanto per il design decentrato quanto per la natura senza tempo. In occasione del centenario vengono presentate tre nuove versioni dell’American 1921: due modelli in oro bianco e un’edizione limitata a 100 esemplari della Collection Excellence Platine, animata dal movimento a carica manuale di manifattura, il calibro 4400 AS. Con il generoso diametro di 28,50 mm ingrandito dalla trasparenza del fondello in vetro zaffiro, questo calibro è decentrato rispetto al suo asse abituale, mentre l’imponente bariletto assicura una riserva di carica di circa 65 ore (tre giorni).

L’origine dell’orologio risale al 1919. All’epoca, la Maison sperimentò numerose forme di casse, sempre in piccole serie. L’orologio da polso divenne allora un genere a sé, che trovava il suo stile soprattutto nelle forme che adottava, soprattutto quella a cuscino. Nel 1919, si produssero pochi pezzi. Due anni dopo, Vacheron Constantin creò un’altra piccola serie per gli Stati Uniti, denominata American 1921, che definì la riprogettazione dell’attuale modello Historiques. Dietro l’insolito design della creazione degli anni 1920 si nasconde la quintessenza degli anni ruggenti, che per quasi un decennio portarono un vento di rinnovamento negli Stati Uniti e in Europa. Sinonimo di effervescenza artistica e culturale, il periodo fu un’epoca di audacia e di rovesciamento delle convenzioni. La crescita economica era in grande fermento; Josephine Baker, danzava indossando una succinta gonna a banana; i club e le sale da ballo pulsavano al ritmo del Charleston e del jazz; i surrealisti erano al centro della scena artistica. Negli atelier di Vacheron Constantin, il forte slancio inventivo di quegli anni inaugurò nuove prospettive. Nel momento in cui gli orologi da tasca cominciano a cedere il passo agli orologi da polso, la miniaturizzazione dei movimenti degli orologi apre la strada a un’esplosione di creatività. I polsi si accendono di eccentricità, come nel caso del modello vintage del 1921, un mix sapiente di sobrietà e irriverenza in un classico con twist.

Le prime versioni prodotte furono particolarmente apprezzate dagli appassionati della guida, che potevano così leggere l’ora a colpo d’occhio senza dover staccare le mani dal volante. Orologio perfetto per l’automobilista gentleman, fu adottato anche dagli ambienti eleganti e d’avanguardia. Uno sguardo agli archivi rivela che due di questi orologi appartenevano allo scrittore ed ecclesiastico americano Samuel Parkes-Cadman. Noto per la lotta a favore dell’uguaglianza razziale e contro l’antisemitismo, Parkes-Cadman fu un autentico pioniere. Divenne celebre soprattutto perché fu uno dei primi a usare la radio per trasmettere i suoi sermoni a diversi milioni di ascoltatori; si pensa che abbia scelto questo segnatempo perché gli permetteva di leggere l’ora facilmente e discretamente mentre predicava. Uno dei suoi due orologi fa parte della collezione del patrimonio di Vacheron Constantin. Questo modello rarissimo ha direttamente ispirato i tre nuovi orologi presentati nel 2021.

Con la cassa in oro bianco, il quadrante decentrato e la corona audacemente posizionata tra ore 1 e 2, questo modello American 1921 riprende i codici estetici delineati per la prima volta 100 anni fa nei laboratori Vacheron Constantin. ll suo look retrò chic è l’ideale per i dandy che amano il vintage, di cui adorna il polso con il generoso diametro di 40 mm, che incornicia un quadrante finemente gr.n.. Il quadrante, molto essenziale, presenta numeri arabi e una minuteria dipinta di nero, oltre a sottili lancette tipo Breguet in oro e una lancetta a bastone sul contatore dei secondi, il tutto di colore nero. Questa estetica distintiva . completata da un cinturino in pelle di vitello marrone realizzato nei laboratori milanesi di Serapian, l’azienda italiana di pelletteria fondata nel 1928.

Visibile attraverso il fondello in vetro zaffiro, il calibro Vacheron Constantin 4400 AS a carica manuale . decentrato rispetto all’asse normale. Questo affidabile e preciso calibro di Manifattura, sviluppato nel 2008, muove l’indicazione di ore, dei minuti e dei piccoli secondi garantendo una comoda riserva di carica di 65 ore, è decorato da finiture artigianali che riflettono le più nobili tradizioni della Haute Horlogerie.

Grazie alla cassa di soli 36,5 mm, l’American 1921 si adatta anche ai polsi più sottili, è scolpita in oro bianco; la silhouette sottile incornicia un quadrante argentato grain. con numeri arabi dipinti di nero e un contatore dei piccoli secondi azzurrato con sottili lancette delle ore e dei minuti in oro nero “pomme”. Aggiungendo un tocco retrò in sintonia con il design originale, la circonferenza del quadrante è accentuata dalla minuteria.

Il calibro Vacheron Constantin 4400 AS a carica manuale batte le ore, i minuti e i piccoli secondi, è decentrato dall’asse tradizionale e si allunga tramite corona posta alle 1:30. Oltre a una comoda autonomia di 65 ore, il movimento di Manifattura presenta decorazioni artigianali visibili attraverso il fondello trasparente e tipiche dei segnatempo di Haute Horlogerie, come il nuovo American 1921. Il tocco finale sono due cinturini in vitello patinato marrone scuro o bordeaux, realizzati dalla pelletteria italiana Serapian. Interamente scolpito in platino 950, l’American 1921 Collection Excellence Platine è disponibile in un’edizione limitata di 100 esemplari numerati in esclusiva nelle boutique Vacheron Constantin.

La cassa in platino, dalle proporzioni armoniose, ha un diametro di 40 mm, incornicia un quadrante in platino con finitura sabbiata, punteggiato da indici applicati in oro bianco e da una minuteria che ricorda il design degli orologi tradizionali. Su un materiale inalterabile come il platino, la sabbiatura è un’operazione molto complessa. Anche la corona e la fibbia presentano la brillantezza unica di questo raro metallo, mentre le cuciture in platino e filo di seta sul cinturino in alligatore blu scuro costituiscono il tocco finale dell’eleganza.

Nel cuore del segnatempo batte il raffinato calibro 4400 AS a carica manuale Vacheron Constantin che, oltre a muovere le indicazioni di ore, minuti e piccoli secondi, offre una comoda riserva di carica di 65 ore. Visibile attraverso il fondello in zaffiro, questo movimento rivela dettagli delicatamente rifiniti a mano che rappresentano la firma inconfondibile di un orologio di Haute Horlogerie.

Da sempre la creatività di Vacheron Constantin è in perfetta sintonia con il proprio tempo, di cui evoca i ricordi, è questa l’essenza dell’eleganza: adottata da ogni orologiaio, artigiano e designer nel corso degli anni e dei secoli, rende omaggio alla tradizione ed esplora territori inediti. Tra virtuosismo tecnico e raffinatezza estetica, il fascino intramontabile dei segnatempo Vacheron Constantin rimane inalterato a dispetto del tempo che passa. Poiché l’immortalità non si raggiunge solo rispettando i canoni dell’orologeria tradizionale, ogni creazione si arricchisce di una nota audace che si esprime nei minimi dettagli. Quadranti speciali, indicazioni decentrate, smussature specifiche di tutti i componenti, finiture artigianali e la complessità. del meccanismo sono solo alcuni esempi di questo savoir-faire. Il risultato . un campo di espressione molto personale, in cui tecnica e stile convergono, in una delicata armonia tra ciç che è convenzionale e ciò che non lo è.

correlati

KIN 金, fotografia e kintsugi alla Galleria Expowall

La Galleria Expowall di Milano, ospita dal 20 maggio al 19 giugno, KIN 金. Fotografie di Carola Guainieri | Kintsugi di Anita Cerrato. Un progetto artistico, frutto di tre anni di...

Il Table Bench di Børge Mogensen in versione più piccola

Carl Hansen & Son presenta Table Bench BM0488S, una versione più piccola della famosa panca di Mogensen con il caratteristico sedile intrecciato, dettagli eleganti e l’accurata...

Estée Lauder presenta consulenze virtuali con esperti di bellezza

www.wallpepper.itwww.wallpepper.it estende l’esperienza degli appuntamenti online per permettere alle consumatrici di prenotare una consulenza o una lezione virtuale personalizzata con un esperto di bellezza....

Stampare foto: perché farlo online

Ormai la fotografia digitale è divenuta il principale metodo per ritrarre momenti importanti della vita e conservarne il ricordo. Chiunque, utilizzando un’apposita macchina fotografica...