L’abito primaverile di Red Capsul

Pubblicità
- pubblicità -

No, non è troppo presto per indossare un abito della collezione di Red Capsul al debutto. Non bisognerà aspettare che smetta di soffiare un forte vento, che smetta di piovere, che smetta di far freddo, che finisca l’inverno. Non si dovrà aspettare un secondo di più e si potrà indossare il vestito Isabella anche subito.

- Pubblicità -
 

Starà benissimo sotto un cappottino cocoon di lana pied-de-poule, per esempio, berretto beanie e stivali. O sotto un cardigan pesante tricottato, tacchi o stringate maschili. O vederlo sbucare da una mantella lunga, con avvolgente cappuccio. Perché lui, l’abito Isabella, ha la fiaba nel DNA.

Nasce nel cuore delle Marche, regione d’origine di Progetto Moda, l’azienda famigliare che lo produce. È realizzato con tessuti leggeri e straordinari, selezionati dai migliori produttori del distretto di Como, impreziosito da una fantasia un po’ rétro, discreta, di quelle che non stancano, non passano mai di moda.

- Pubblicità -

È progettato da un team creativo giovane guidato dal 25enne Davide Eusepi. È lui l’ideatore di Red Capsul, brand monoprodotto che, proprio sugli abiti, ha deciso di puntare tutto. Isabella è un vestito che non sa aspettare, che vuole essere sfoggiato subito, ancor prima che la primavera bussi alla porta. Curatissimo in ogni dettaglio è realizzato con competenza e passione per l’eccellenza, ed è minuziosamente studiato affinché possa vestire ogni silhouette, far sentire a proprio agio ogni creatura, accarezzare con garbo qualsiasi tipologia di fisico.

Ha una piccola arricciatura in vita che crea un movimento fluido alla gonna. Ha raffinati polsini a camicia che completano maniche morbide e uno scollo a giro dell’ampiezza ideale: né troppo accollato, né troppo profondo. È lungo a coprire il ginocchio, bonton quanto basta, passepartout da interpretare in mille modi, uno più speciale dell’altro.

www.red-capsul.com

- Pubblicità -
Pubblicità