La cucina outdoor secondo Abimis

Pubblicità

I confini tra indoor e outdoor sono diventati evanescenti, e terrazzi e giardini sono concepiti oggi come un’estensione degli ambienti interni, da arredare con la stessa cura riservata al living. Una tendenza che il brand Abimis ha saputo interpretare con le sue linee di cucine per esterno, performanti, curate in ogni dettaglio e capaci di offrire quegli strumenti evoluti e le possibilità di personalizzazione da sempre parte dell’identità aziendale. La composizione dei blocchi, le loro misure, la profondità del top, così come i materiali di finitura sono infatti selezionabili a seconda delle esigenze, con il risultato di cucine uniche, realizzate su progetto.

Le cucine Abimis sono così resistenti da poter essere installate in qualsiasi contesto, anche a bordo piscina o in prossimità del mare, poiché realizzate in acciaio inox AISI 316, che non subisce gli effetti del contatto con il cloro e le nebbie saline, ma anche degli agenti atmosferici, delle alte temperature, sbalzi termici e raggi UV, oltre a garantire la massima igiene e facilità di pulizia. Le cucine sono dunque potenzialmente eterne, sempre perfette come il primo giorno.

Abimis Atelier 04_ph Accent Barbiero
Linea Atelier, ph credit: Accent Barbiero

Abimis propone tre linee di cucine outdoor: Ego e Atelier, simboli storici del brand e immaginate per spazi dalle grandi metrature, e Àtria, una collezione versatile e più compatta. Ego è caratterizzata da linee morbide ispirate agli anni ‘50, con maniglie arrotondate, cerniera cardine invisibile e ante raggiate a filo battente integrate nella struttura. Atelier è invece contraddistinta da forme rigorose, simili a quelle del mondo professionale, e può essere completamente customizzata nelle finiture delle ante, con accenti di colore o l’integrazione di altri materiali.

Àtria, infine, è il primo progetto Abimis pensato espressamente per l’outdoor e porta la firma di studio Delineo e Massimo Rosati. Le sue linee essenziali e le ampie possibilità di personalizzazione, in termini di configurazione e colore, la rendono adatta a diverse tipologie di ambiente, mentre i dettagli, come le gambe sottili con piedini regolabili e le maniglie a contrasto, ne definiscono il carattere.

Tre modelli diversi, un’unica anima sartoriale. Ogni cucina Abimis viene infatti sviluppata secondo una modalità tailor-made tipica della ristorazione professionale: tutte le cucine Abimis possono infatti supportare le più avanzate tecnologie ed essere adattate nel progetto secondo le necessità del committente, per rafforzare l’area cottura o quella dedicata alla mixology, l’area della griglia oppure il forno a legna, per offrire alle persone la possibilità di cucinare en plein air come veri chef.

- Pubblicità -
Pubblicità