Home Design Inaspettate possibilità compositive con i divani Melpot by Natuzzi Italia

Inaspettate possibilità compositive con i divani Melpot by Natuzzi Italia

97
Natuzzi

La collezione di sedute Melpot di Natuzzi Italia, prende il nome dalle caratteristiche stesse del progetto: pur nel suo rigoroso disegno architettonico di Mauro Lipparini, Melpot trova nuove ed inaspettate teatralità espressive nelle innumerevoli possibilità compositive. L’impatto architettonico-formale dei volumi geometrici morbidi ed essenziali, conferisce un equilibrio tra contemporaneità e moderna tradizione. Melpot è un mondo cosmopolita e multi-materico per una convivenza eterogenea senza restrizioni, dalle squisite affinità.

Natuzzi

Divani, semi-divani, sommier dalle sedute mono-volumetriche e con cuscino di seduta riportato, definiscono la pluralità espressiva, che si rafforza con gli accostamenti di complementi. Di particolare rilievo è la maxi seduta opzionale interamente trapuntata, capolavoro di artigianato. Accessori morbidi e rigidi, come i pouf-tavolini oppure boiserie e mensole, che possono accostarsi allo schienale imbottito o sostituirsi ad esso, le mensole free-standing, i contenitori in legno aperti o con cassetti, sono tutti elementi protagonisti per una flessibilità ad personam. Un avvicendarsi di elementi e complementi per libere composizioni, un inno all’incontro.

Natuzzi

Alcuni elementi di seduta di maggior profondità consentono di godere di un relax eccellente, accompagnato da cuscini in piuma di varie dimensioni, forme e con meccanismo relax. Concepito per generare soddisfazione, scenari architettonici di interni concentrati, accompagna ed esalta sia l’estetica che la funzione, per un relax unico ed una vivacità espressiva. I suoi satelliti sono chicche estetiche-funzionali, accenti di grande carattere e personalità. Un lessico che va dalla particolarità alla moderata discreta espressione, accostato a parete, o protagonista a centro stanza, Melpot esprime la sua generosa personalità.

Natuzzi

www.natuzzi.com