Home Luxury La luce calda e vibrante di Gabrielle Chanel Essence

La luce calda e vibrante di Gabrielle Chanel Essence

Con il suo carattere indipendente e deciso, Gabrielle Chanel disegnò il suo destino e segnò la storia. Nel 2017, Maison Chanel le dedica un profumo, incarnazione del suo spirito fuori dal comune, determinato e passionale: GABRIELLE CHANEL. Dalla fragranza al flacone, inediti nella storia della Maison, passando per la scelta del nome, un omaggio alla donna che era prima di divenire Coco Chanel, questa creazione esprime Gabrielle nella sua personalità, messa a nudo. Una creatrice avanguardista, guidata da una forza interiore, che cambiò le regole, ruppe le convenzioni della sua epoca, fece sentire la sua voce. Questo profumo è la sua aura.

Nel 2019, GABRIELLE CHANEL Eau de Parfum si reinventa con GABRIELLE CHANEL ESSENCE. Familiare ma unica, questa nuova variazione olfattiva si rivela più vibrante e opulenta. Ispirata all’essenza stessa della radiosità di Gabrielle, brilla per intensità. Il fascino di questa fragranza voluttuosa è come un rivelatore d’identità. Solare, esalta il carisma radioso della donna che la indossa. Sulla pelle, questo intenso floreale solare esibisce un cuore vibrante, animato dai quattro fiori bianchi cari a CHANEL, “come un ritornello nei profumi della Maison”, si irradia per tutta la composizione. La tuberosa di Grasse, essenza della morbidezza, gioca un ruolo fondamentale. Dai delicati fiori a forma di stella, sottili e raffinati, di colore bianco opalescente, si impone come la più profumata del regno vegetale. Coltivata a Grasse solo per CHANEL ed estratta con un procedimento esclusivo della Maison, si libera dalle tradizionali note di cuoio, cerose, verdi e animali. Così alleggerita si rivela con modernità, come in una passeggiata in piena campagna. Il suo odore enigmatico, caldo e opulento, esprime con naturalezza la consistenza vellutata dei suoi petali. Gli altri fiori sono al suo servizio, per esaltarla al massimo: il gelsomino, essenza dell’intensità; l’ylang-ylang delle Comore, essenza della luminosità; il fiore d’arancio della Tunisia, essenza della freschezza.

Questione di equilibrio, arte della creazione… Per mettere in luce il nettare del fiore, Olivier Polge (Naso Profumiere della Maison Chanel), in collaborazione con il Laboratoire Parfums Chanel, ha rivisitato la composizione. Da luminosa e ariosa, GABRIELLE CHANEL si fa solare e avvolgente con l’ESSENCE. Nelle note di testa, ha sfumato gli agrumi e aggiunto una punta acidula di frutti rossi. Nelle note di fondo, ha intensificato la profumazione carnale e voluttuosa con note di sandalo, vaniglia e muschi bianchi.

Il flacone quadrato e smussato di GABRIELLE CHANEL, in vetro finissimo, dai tratti essenziali, rimane intatto. Le quattro pareti traslucide sembrano dissolversi per svelare l’intensità di una fragranza solare dalle tonalità ancora più calde e ambrate, radiosa e sospesa come in assenza di gravità. Per l’ESSENCE, l’etichetta centrale e il tappo, di dimensioni uguali e perfettamente allineati, si svelano in una nuova tonalità “oro”. Come la fragranza, abbandonano l’effetto lamé per diventare più caldi, intensi e dorati. Lusso estremo fin nei minimi dettagli, all’interno della confezione il flacone è avvolto in una goffratura che riprende esattamente l’impronta della sua silhouette.

www.chanel.com