Home Auto Deluxe Lamborghini Huracàn Performante Spyder: intense emozioni open-air

Lamborghini Huracàn Performante Spyder: intense emozioni open-air

Lamborghini

Automobili Lamborghini ha svelato al Salone di Ginevra la nuova Lamborghini Huracan Performante Spyder, sintesi perfetta tra innovazione tecnologica, prestazioni e guida open-air.

“La Huracan Performante Spyder prende il meglio degli sviluppi della famiglia Huracán e lo fonde con l’emozione di guida ancora più intensa che solo una cabrio è in grado di offrire”,ha dichiarato Stefano Domenicali, Chairman e Chief Executive Officer di Automobili Lamborghini. “La Performante trasmette già un piacere di guida e una reattività incredibili sia su strada sia su pista, ma la Performante Spyder ci porta ancora più vicino all’asfalto e all’aria, accompagnando chi siede al posto di guida con il rombo inconfondibile di un motore Lamborghini.”

Tutto il design, la tecnologia e le prestazioni già presenti nel DNA della Huracán Performante si ritrovano nella Spyder, in cui una nuova dimensione del piacere di guida si va ad aggiungere all’eccezionale esperienza offerta dalla Performante. Le linee cabrio contraddistinguono chiaramente la Spyder rispetto alla Coupé, sia a capote chiusa sia aperta. Riprendendo le linee pure delle Lamborghini Huracán Super Trofeo da corsa, il design si ispira anche, in particolare nella parte posteriore, a quello delle moto naked ad alte prestazioni, con il loro telaio in vista e la struttura “streetfighter” che ne esalta funzione e prestazioni.

La fibra di carbonio a vista corre lungo la carrozzeria in alluminio e suggerisce agli occhi di chi la ammira il carattere leggero della Performante Spyder. Il Forged Composites, materiale che si presta ad essere modellato in forme geometriche complesse, si ritrova in varie componenti della vettura, dallo spoiler anteriore a quello posteriore, dal cofano motore, al paraurti posteriore, fino al diffusore aerodinamico. Sono tutti elementi funzionali che rientrano nel sistema di aerodinamica attiva (ALA) brevettato da Lamborghini e già introdotto sulla Huracán Performante. La capote della Spyder non influisce negativamente sul sistema ALA, che varia il carico aerodinamico a seconda che le condizioni richiedano deportanza elevata o bassa resistenza aerodinamica, e consente un vectoring aerodinamico nelle curve ad alta velocità: la dinamica di guida è sempre perfetta, tanto in pista quanto su strada.

Il sistema Lamborghini Piattaforma Inerziale (LPI) governa tutti i sistemi elettronici di bordo in tempo reale, la configurazione della vettura e l’attivazione del sistema ALA in meno di 500 millisecondi, garantendo così il miglior assetto aerodinamico della vettura in ogni condizione di guida. Come già la Huracán Performante Coupé, la Spyder presenta un sistema di sospensioni potenziato, ESC ricalibrato, maggiore manovrabilità dello sterzo, trazione integrale permanente che ottimizza la trazione in tutte le situazioni grazie alla sinergia con il sistema ALA.

È stato infine aggiornato il sistema ANIMA, grazie al quale è possibile scegliere tra diverse modalità di guida (STRADA, SPORT e CORSA), personalizzando la configurazione di tutti i sistemi dinamici della vettura. La capote leggera ad attivazione elettroidraulica assicura tutto lo stile di una vera Spyder, sia aperta che chiusa, integrandosi perfettamente con le linee caratteristiche della vettura e mantenendo intatte rigidità, handling e prestazioni.

Il tetto chiuso definisce la silhouette dinamica della Performante, mentre in posizione abbassata ne rivela l’alter ego open-top, ripiegandosi efficientemente all’interno dello specifico alloggiamento senza pregiudicare il baricentro della vettura. Il tetto si apre in appena 17 secondi fino a una velocità di crociera di 50 km/h. È possibile comandare elettricamente anche il lunotto posteriore, che funge da frangivento una volta alzato.

Con il tetto abbassato, il design della Huracan Performante Spyder esibisce due pinne mobili che emergono dal vano della capote e definiscono la linea ideale del tetto dagli schienali fino alla parte posteriore della vettura, conferendo alla Spyder la sua silhouette caratteristica. Un condotto integrato all’interno delle pinne riduce le turbolenze al di sopra dell’abitacolo durante la guida con capote abbassata. Due deflettori rimovibili aggiuntivi attutiscono le vibrazioni aerodinamiche laterali, garantendo così un perfetto comfort acustico e la possibilità di conversare anche ad alte velocità.

Con il tetto chiuso o abbassato è la vettura perfetta tanto per affrontare i contesti di guida più impegnativi quanto per sperimentare un’esperienza lifestyle all’insegna delle emozioni.

www.lamborghini.com